ADVST
Costume e SocietàLetteratura

Il “pre-diritto”: colonna portante della democrazia dell’antica Locri

La Repubblica dei Locresi di Epizephiri V - Continua la digressione relativa a concetto di democrazia, per comprendere meglio la quale è necessario avere un’infarinatura del cosiddetto pre-diritto, di cui quello locrese (lo vedremo) sarà una vera e propria evoluzione.

Di Giuseppe Pellegrino

È fondamentale, per capire il concetto di democrazia presso i Greci, ricercare e ricostruire sul piano storico e sociale la struttura della polis greca, ossia della città-stato. E per struttura si intende struttura politica, struttura giuridica e anche struttura urbanistica. Non è compito di questa rubrica mettere in evidenza la nascita del diritto in Grecia (il cosiddetto pre-diritto), ricordando che forse la tematica è comune a tutti i popoli. E, tuttavia, non si può negare che la polis, così come sarà descritta nelle prossime righe è un punto di arrivo. E questo è intuitivo. Da ciò una brevissima digressione. È bene precisare che le argomentazioni che saranno poste a supporto per il pre-diritto ellenico non sono estranee a tutte le altre culture giuridiche. Per cui le stesse possono essere agevolmente intese come argomentazioni sul pre-diritto in generale.
Lo studio del pre-diritto e del diritto greco è di molto agevolato rispetto a quello del diritto romano. Per i romani il problema dell’origine delle fonti è più di difficile spiegazione, essendo poche le opere a noi giunte che ne danno contezza. Per i Greci gioca un ruolo fondamentale l’attitudine a occuparsi tutti di politèia, che li porta ad entrare nella concezione politica anche in opere che con le forme di governo non avevano nulla a che spartire. Così l’Iliade e l’Odissea, che si reputano definite nella loro interezza all’VIII secolo a.C., sono una fonte inesauribile di informazioni sul piano del diritto. La stessa descrizione dello scudo di Achilleè in effetti la procedura di giudizio per un omicidio.
Sullo studio di tali fonti si deve molto al filologo francese Louis Gernet, che sulle fonti del diritto ha speso molto chiarendo i presupposti (o fonti primordiali) posti a base di ogni ordinamento greco, che individua:

  1. nel potere religioso;
  2. nell’uso di dare doni;
  3. nella cosiddetta cultura della vergogna, per la quale il rispetto delle leggi era conseguenza, e non frutto di una imposizione (concetto, questo, che presso i Greci, Locri compresa, aveva non poco valore).

Questa, dunque, la struttura generale del pre-diritto.

Foto: ereticamente.net

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button