AttualitàRegione

Forestazione, siglata un’intesa tra Regione e Università “Mediterranea”

Dall’Ufficio Stampa Giunta Regionale

Le foreste e l’ambiente montano sono al centro delle sinergie instaurate tra l’azienda Calabria Verde della Regione Calabria e il Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.
È stato infatti sottoscritto un accordo dal direttore del Dipartimento di Agraria, Giuseppe Zimbalatti, e dal Commissario di Calabria Verde, Giuseppe Oliva.
I referenti del Dipartimento di Agraria, per questa iniziativa, saranno i professori Giuseppe Bombino, Giuseppe Modica e Andrea Proto.
“L’intesa – informa una nota del Dipartimento regionale all’Agricoltura, – intende valorizzare il percorso formativo e multidisciplinare attivo presso il Corso di Laurea in Scienze Forestali e ambientali e punta a un complessivo innalzamento delle competenze del personale che opera presso l’ente strumentale della Regione nel campo dello sviluppo sostenibile del territorio montano, della protezione dell’ambiente e delle foreste, della valorizzazione delle risorse naturali e della biodiversità, del paesaggio e della sicurezza idrogeologica.”

Gianluca Gallo: «Servizio essenziale»

«La collaborazione instaurata – dichiara l’Assessore all’Agricoltura, Gianluca Gallo, – consentirà di perseguire un’azione di sistema a supporto del comparto forestale in Calabria, più in generale a livello del Mediterraneo, attraverso l’affinamento delle competenze del personale di Calabria Verde che, come noto, svolge un servizio essenziale nella gestione del cospicuo patrimonio forestale calabrese.
«Inoltre – aggiunge, – questa imprescindibile collaborazione con i corsi di studio in Scienze forestali e ambientali del dipartimento di Agraria può rappresentare anche un motore propositivo di programmi e progetti di attività, di rilevanza strategica e coerenti con gli obiettivi della tutela e valorizzazione del patrimonio forestale, in grado di attrarre risorse esterne per il raggiungimento dei risultati attesi e il loro efficace trasferimento su ampia scala».

Giuseppe Oliva: «Una piattaforma d’intenti»

Secondo il Commissario Straordinario di Calabria Verde «è essenziale sviluppare ogni relazione per incentivare e favorire il percorso di qualificazione del personale di Calabria Verde anche nell’ottica di promuovere piani, programmi e strumenti di tutela e valorizzazione del patrimonio forestale, naturalistico e ambientale. Pertanto, la collaborazione avviata costituisce una piattaforma di intenti istituzionali volta a supportare le strategie di sviluppo e le politiche della montagna, valorizzando le indispensabili competenze offerte dall’ampia offerta formativa del Corso di Laurea in Scienze forestali e ambientali; dall’altra parte, essa intende potenziare la prospettiva di un’efficace tutela e valorizzazione di un patrimonio forestale di inestimabile valore naturalistico e socio-economico.»

Una task force per monitorare i boschi

“È entrato in azione – sottolinea un’altra nota dell’assessorato all’Agricoltura, – il gruppo di sette neolaureati in Scienze Forestali dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, formato dall’ateneo reggino per dar corso a una serie di attività, tra le quali il coordinamento e l’analisi critica degli attuali strumenti di pianificazione forestale e la predisposizione di linee guida per l’acquisizione digitale dei progetti di forestazione, secondo predefiniti standard cartografici e l’applicazione di metodologie innovative di analisi ed elaborazione dei dati dendroauxometrici.”

L’iniziativa

“L’iniziativa – è spiegato, – rientra nell’ambito dell’accordo sottoscritto tra la Regione e il Dipartimento di Agraria, per la conduzione di attività di studio, ricerca e sperimentazione nel settore della forestazione, con particolare riferimento alla gestione forestale, alla prevenzione e lotta antincendio nonché alla sensibilizzazione e diffusione della cultura ambientale.”

Gli obiettivi

“Nello specifico – prosegue la nota, – i sette giovani professionisti selezionati dalla Mediterranea, attraverso apposito bando pubblico, avranno il compito di curare un’attività scientifica di analisi dendrostrutturale dei popolamenti forestali calabresi, al fine di valutarne le peculiarità produttive ed ecologico-ambientali. Contestualmente, sarà attivato un processo di digitalizzazione dei dati forestali e cartografici, onde garantire una fruizione più efficace delle informazioni disponibili.”

L’incontro in Cittadella

“Nei giorni scorsi il gruppo di lavoro, guidato dai professori Fabio Lombardi e Pasquale Marziliano, è stato in Cittadella – informa l’assessorato, – per un incontro operativo al quale hanno preso parte, insieme all’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, anche il Direttore Generale del Dipartimento Agricoltura, Giacomo Giovinazzo, e il dirigente dell’Unità operativa autonoma di Forestazione, Salvatore Siviglia. Nel suo indirizzo di saluto, ricordando come il notevole patrimonio boschivo costituisca una risorsa di primaria importanza per il futuro della Calabria, Gallo ha evidenziato la necessità di poter contare su un numero sempre più folto di tecnici specialisti forestali, obiettivo al quale risponde ora l’impegno del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea.”

Il nuovo regolamento

“Inoltre – si evidenzia, – l’Assessore si è soffermato sull’utilità e l’importanza di alcuni strumenti già in corso d’utilizzo, come la piattaforma Vidro, nonché sull’ormai prossima entrata in vigore del nuovo Regolamento sulla forestazione, confermando di stare adoperandosi per dare impulso all’approvazione dei piani di gestione (circa 200), essenziali per la corretta pianificazione e gestione del patrimonio forestale calabrese, ma da un quasi un decennio bloccati in attesa di valutazione.”

L’approvazione del Piano antincendi boschivi

Sempre in tema di forestazione, la Giunta Regionale ha poi approvato, su proposta dell’Assessore Gallo, il Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2021.
Nella delibera si dà atto che “ai sensi dell’art. 4 della richiamata Legge Regionale nº 25/2013 le attività regionali di prevenzione e lotta gli incendi boschivi sono esercitate dall’azienda Calabria Verde con l’ausilio dei Consorzi di bonifica di cui alla Legge Regionale 23 luglio 2003, nº11 e il supporto della Protezione civile.”

Caccia

Sempre su proposta dell’Assessore Gallo, la Giunta ha anche individuato i componenti dei Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia, per “consentire la piena operatività degli Organi di Gestione” e “garantire il principio di rappresentatività dell’Ente Regione all’interno degli stessi.”
L’esecutivo ha inoltre designato, ancora su proposta di Gallo, le Commissioni Provinciali di esami per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio venatorio.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button