AttualitàEnti locali

Ardore: tolleranza zero nei confronti dei proprietari incivili dei cani

Di Giuseppe Campisi – Sindaco di Ardore

Nei giorni scorsi abbiamo letto un’interessante dibattito nato da due segnalazioni fatte sulle pagine Facebook del Comitato Civico Ardorese e Sei di Ardore se…; come Amministrazione Comunale condividiamo la problematica che è stata stigmatizzata e la facciamo nostra.
In un paese accogliente e civile come Ardore non è più tollerabile quello che pochi cittadini stanno facendo a danno di tutta la comunità.
Il nostro lungomare, tra l’altro oggetto di continui miglioramenti, dal completamento del sottopasso, alla riqualificazione dell’ex Lido Ardor, al prossimo rifacimento del manto stradale con il posizionamento dei dossi, non si merita di essere praticamente tappezzato di escrementi di cani, dal marciapiede alle aiuole (eh sì, cari proprietari di questi bellissimi animali, le aiuole non sono orti che vanno concimati, neanche lì si possono depositare escrementi)!
Questa fastidiosa pratica, che si è intensificata nelle ultime settimane con la coincidenza della bella stagione, sta rischiando di dequalificare un lungomare, che invece è molto frequentato e apprezzato e che sta crescendo anche dal punto di vista dell’offerta commerciale.
L’Amministrazione intensificherà i controlli, inasprirà le pene, ma nessuna comunità può migliorarsi con controlli e repressione, ma si cresce solo con l’aiuto dei cittadini, facendo squadra, isolando i menefreghisti.
Ci appelliamo quindi al 99% di ardoresi che amano il proprio paese, vi invitiamo a non limitarvi a commentare sui social o nei bar, ma a segnalare o a stigmatizzare questi gesti se li vedete coi vostri occhi! Facciamo provare un po’ di vergogna a chi pensa che “tanto passerà qualcuno a pulire” o “tanto è biodegradabile”!
Noi ci impegneremo a intensificare i controlli, ma il vostro aiuto sarà determinante!
Facciamo nostro anche lo slogan: Sì ai cani, no agli escrementi!

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button