Costume e SocietàEventi

“Breviario Mediterraneo” al via: ecco i temi dei primi due incontri

Di Davide Codespoti

Finalmente ci siamo: Breviario Mediterraneo, il grande progetto di HistoriCal, prenderà il via i giorni 14 e 15 giugno 2021, alle ore 18:00, con i due primi interventi di questo ciclo di conferenze avente come tema centrale il bacino dei Mediterraneo, unito da una complessità di culture, tradizioni e civiltà.
Il 14 giugno, con Attilio Varacalli, presidente di HistoriCal, in veste di moderatore, vi saranno gli interventi inerenti al commercio e ai contatti nel Mediterraneo: Mario Pesce, docente di Antropologia Culturale all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, parlerà della presenza dei Corsi a Roma tra il XVII e il XVIII secolo, attraverso i documenti inediti dell’Arciconfraternita del Carmine di Roma a Trastevere; ed Ennio Cirnigliano, archeologo, relazionerà sui traffici commerciali in Liguria tra l’VIII e il V secolo a.C.
Il 15 giugno, invece, sempre sotto l’attività di moderatore del presidente di HistoriCal, vi sarà l’intervento di Fabrizio Mollo, docente di Archeologia classica all’Università di Messina, la cui relazione verterà sul commercio tra Sicilia e Bruzio.
Saranno sicuramente degli incontri interessanti, che permetteranno una maggiore consapevolezza su uno spazio-tempo a noi vicino, eppure così lontano e misterioso sotto molti aspetti.

Foto: regina.eu

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button