Attualità

Genitori di un ragazzo disabile di Locri annunciano sit-in davanti all’ASP di Reggio Calabria

I genitori di Nicola Romeo, 22 enne di Locri affetto da gravissime disabilità, tornano a manifestare per i diritti negati al proprio figlio.
Il 19 maggio scorso, infatti, i coniugi avevano organizzato un sit-in dinanzi alla sede dell’ASP di via Diana, a Reggio Calabria, affinché fosse eseguita la sentenza 74/2020 del Tribunale di Locri, che condannava l’Azienda a risarcire la famiglia e, quindi, venisse finalmente liquidato il risarcimento danni in essa contenuto.
In quell’occasione il Commissario Straordinario Gianluigi Scaffidi aveva garantito che avrebbe avviato le procedure propedeutiche al risarcimento in tempi compresi tra gli 8 e i 10 giorni, convincendo i Romeo a sospendere la protesta.
Eppure, a distanza di più di un mese, non sarebbe stata ancora realizzata la deliberazione utile a ottenere il pagamento, evenienza che, in questo caso, ha convinto la famiglia sulla necessità di tornare a manifestare. Con una breve lettere indirizzata al Prefetto di Reggio Calabria e al Commissario dell’ASP, pertanto, i Romeo annunciato che la protesta riprendere, con le medesime modalità con cui è stata condotta a maggio, il prossimo 29 giugno, a partire dalle ore 10:00, e non sarà sospesa finché la situazione non sarà risolta.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button