Attualità

ANCI: “Per utilizzare al meglio il PNRR serve il coinvolgimento di tutti”

Dall’Ufficio Stampa ANCI Calabria

Siamo lieti che le sollecitazioni lanciate durante il dibattito promosso insieme a Confindustria Cosenza sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, nella cui occasione abbiamo proposto una cabina di regia con tutti gli attori istituzionali deputati a confrontarsi sull’impatto che il Piano può avere per la nostra Regione, abbia avuto riscontro su più fronti.
Oltre ai rettori delle Università Magna Grecia di Catanzaro e Dante Alighieri di Reggio Calabria e alla Confederazione Italiana della Piccola e Media Industria, anche il presidente dell’Ordine dei Geologi della Calabria ha inteso recepire il nostro invito.
Per la prima volta nella storia della nostra Calabria si può declinare il futuro attraverso un confronto che vede anche negli ordini professionali un’interlocuzione necessaria quanto vitale. Per questo la sezione calabrese dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani contatterà i presidenti di tutti gli ordini professionali, oltre che dei sindacati, affinché si facciano promotori di proposte concrete.
Come già ribadito in più sedi e confronti pubblici, serve il contributo di ogni ente per avviare un processo di crescita, di superamento di un gap che il PNRR può fornirci.
In questa cabina ci sarà un confronto aperto, condiviso, allargato a chiunque vorrà contribuire: nessuno sarà escluso.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button