ADVST
AttualitàCittà Metropolitana

Metrociry: Arisa dai Bronzi, Filippo Rosace, la crema, I Tesori del Mediterraneo e il Fashion Day


Edil Merici

Proseguono le attività della Città Metropolitana di Reggio Calabria, la cui giunta, guidata dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace, è stata impegnata nel mostrare i Bronzi di Riace ad Arisa, nell’omaggio al giovane campione di kick boxing Filippo Rosace, nella celebrazione della crema reggina, nella partecipazione a I Tesori del Mediterraneo e nella presentazione del Fashion Day.

I Bronzi di Riace conquistano anche Arisa

Anche la cantante Arisa ammaliata dalla bellezza dei Bronzi di Riace. All’indomani dello splendido concerto che ha conquistato il pubblico dell’Arena dello Stretto, nel villaggio allestito per I Tesori del Mediterraneo sul Lungomare Italo Falcomatà la cantante pop, tra le più in vista del panorama musicale italiano, ha accettato l’invito a visitare la sala dei Bronzi di Riace al Museo Nazionale della Magna Grecia.
Accompagnata dal sindaco ff Versace e accolta dal Direttore del Museo Carmelo Malacrino, la cantante ha potuto apprezzare la maestosità dei due guerrieri rinvenuti nel mare della costa jonica 50 anni fa.
«Felici di aver potuto accogliere un’artista di fama internazionale nella nostra città – ha dichiarato Versace a margine della visita al Museo – la sua esibizione, organizzata nell’ambito del programma promosso dalla Città Metropolitana per le celebrazioni dei Bronzi di Riace, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria e nell’ambito della manifestazione I Tesori del Mediterraneo costituisce un ulteriore motivo di attrazione per le due statue, che in questi mesi sono al centro di un ricchissimo cartellone di eventi e iniziative culturali costruito insieme alle altre istituzioni territoriali.
«Ringrazio Arisa per aver accettato il nostro invito – ha concluso Versace – e naturalmente il Direttore Malacrino per l’accoglienza e per lo straordinario lavoro di promozione culturale che stiamo condividendo nell’ambito del cartellone condiviso per le celebrazioni dei Bronzi.»

La Metrocity omaggia il campione reggino di kick boxing Filippo Rosace

La Città Metropolitana ha consegnato un riconoscimento al giovane kickboxer Filippo Rosace, campione d’Italia ai Campionati nazionali di kick light categoria juniores 69 chili e che, ai prossimi mondiali di Jesolo, vestirà la casacca azzurra.
«È con orgoglio – ha detto il sindaco ff Versace – celebrare una piccola grande stella dello sport reggino che, nel distinguersi come eccellenza in una delle discipline di combattimento più antiche, porta in alto il nome del nostro territorio.»
Nel corso di un incontro negli uffici di Palazzo Alvaro, Versace ha consegnato una targa all’atleta dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Dekaju Kombat per sottolinearne le doti e per apprezzare il lavoro svolto dal responsabile dell’associazione sportiva Demetrio Rosace, e dal maestro Robert Bogdan.
«Con i suoi 16 anni – ha aggiunto l’inquilino di Palazzo Alvaro – Filippo Rosace ha davanti ancora tanta strada per migliorarsi e conquistare nuovi ed esaltanti traguardi. Questo successo, dunque, è un buon punto di partenza che potrà trovare conferme, ce lo auguriamo tutti, già a partire dai Campionati del mondo del prossimo 30 settembre. Per quell’occasione, Filippo Rosace avrà una marcia in più sapendo di poter contare sul supporto di Reggio Calabria e dell’Italia intera.
«Serietà, disciplina, concretezza, dedizione e piedi ben piantati per terra – ha concluso il sindaco facente funzioni – sono le qualità che ho imparato a riconoscere in Filippo che, ancora adolescente, ha ben chiari i propri obiettivi. La sua è una testimonianza positiva, un esempio e un vanto per la Città Metropolitana che, nella sua attività, esalta e sostiene i tantissimi ragazzi e le tantissime ragazze che rappresentano una gioventù sana e, nello sport, ritrovano quei valori e quegli stimoli indispensabili per la costruzione di una società migliore.»

Carmelo Versace: «La crema reggina prodotto identitario del territorio»

«La crema reggina è uno dei marcatori identitari del nostro territorio, cosi come il gelato, che rappresenta una delle produzioni artigianali del settore alimentare di maggiore qualità e più caratterizzanti per il nostro comprensorio, capace di divenire nel tempo, attraverso il suo indotto, un importante attrattore turistico, fondamentale per lo sviluppo socioeconomico anche per ciò che riguarda la ricaduta occupazionale». È quanto afferma il sindaco ff Versace partecipando alla conferenza stampa promossa dal presidente nazionale della Confederazione Pasticceri Italiani Angelo Musolino, insieme al Presidente regionale Rocco Scutellà e al responsabile nazionale di della divisione Gelato Davide Destefano. Presenti all’evento il sindaco ff del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti, l’Assessore alle Attività Produttive e il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria Ninni Tramontana.
«La crema reggina è un pezzo di storia del nostro territorio – ha aggiunto Versace – uno di quei sapori che caratterizzano la storia dei prodotti tipici reggini, inventata dal Maestro Giuseppe Caridi, dalla storica pasticceria Caridi e Laganà, e poi esportata come prodotto di qualità del nostro territorio. Valorizzarla e tutelarla come marchio in ambito nazionale e internazionale significa creare un ulteriore valore aggiunto per il comprensorio della nostra Città Metropolitana, spingendo le tante eccellenti professionalità, peraltro pluripremiate nei più prestigiosi contesti, che lo caratterizzano dal punto di vista delle produzioni alimentari.»

I Tesori del Mediterraneo: «Valorizziamo le eccellenze e costruiamo una narrazione positiva del territorio»

«La Città Metropolitana ha voluto stare a fianco dei Tesori del Mediterraneo perché riteniamo che siano manifestazioni come questa a dare lustro alle tante eccellenze che sono presenti sul nostro territorio, ancor più in un anno importante come questo che segna le celebrazioni per l’anniversario dei 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace. La consideriamo una vera e propria sfida per noi, che deve coinvolgere non solo le istituzioni, ma tutto il territorio e l’intera comunità della Città Metropolitana. In questo senso abbiamo voluto coinvolgere una serie di attori economici e sociali, capaci di raccontare le bellezze del nostro territorio, ma anche un confronto a più voci per ragionare sulle prospettive future che ci riguardano da vicino, sullo sviluppo di ambiti strategici come la cultura e il turismo». È quanto afferma il sindaco ff Versace partecipando al salotto promosso da Palazzo Alvaro nell’ambito della manifestazione I Tesori del Mediterraneo. A confrontarsi insieme a lui sul palco dell’ormai tradizionale manifestazione estiva in scena all’Arena dello Stretto, il Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria Giuseppe Zimbalatti, il Presidente di Demoskopika Raffaele Rio, il Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio e la Provincia di Vibo Valentia Fabrizio Sudano, la giornalista enogastronomica e degustatrice di vini Giovanna Pizzi, il Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria Piero Sacchetti e il Presidente della Gestione Fiere, società promotrice della manifestazione internazionale Artigiano in Fiera, Antonio Intiglietta.
«La sfida è che dobbiamo essere bravi a programmare – ha aggiunto Versace – perché la programmazione ci consente di raccontare meglio il nostro territorio in contesti nazionali e internazionali che guardano a noi con grande attenzione, promuovendo le nostre migliori eccellenze, i poli attrattivi, le esperienze che proponiamo a esempio nel settore del turismo naturalistico o enogastronomico e che sono una ricchezza unica per il nostro territorio.
«È chiaro che per farlo dovremmo essere capaci di parlare un linguaggio in grado di intercettare i flussi internazionali, che vada oltre i soliti ritornelli e che sia capace di proporre una narrazione positiva della nostra Città Metropolitana, che valorizzi le soluzioni e non i problemi, che punti sulle proprie eccellenze e che sappia valorizzarle. I Tesori del Mediterraneo certamente fa parte di quel bagaglio di capacità ed esperienze che vanno sostenuti e alimentati. Il nostro compito, da istituzioni, è fare in modo che questo possa costituire un ulteriore valore aggiunto per la nostra comunità.»

Il 3 e 4 agosto il Fashion Day all’Arena dello Stretto

Il sindaco ff Versace ha preso parte alla presentazione del Fashion Day, evento di alta moda che si terrà domani e dopodomani prossimi nell’incantevole location dell’Arena dello Stretto sul lungomare Italo Falcomatà. Accanto agli organizzatori Giovanni Barcella e Antonio Sapone e al consigliere comunale di Reggio Calabria, delegato ai Grandi Eventi, Nino Malara, l’inquilino di Palazzo Alvaro si è detto «felice di poter contribuire alla buona riuscita di una manifestazione divenuta punto di riferimento per le estati reggine.
«Va sottolineato – ha detto Versace – l’aspetto sociale di un’iniziativa che lega l’arte e la moda a temi delicati come le disabilità o di scottante attualità come il conflitto russoucraino che, ormai da mesi, tiene il mondo con il fiato sospeso e un’intera popolazione stretta nella morsa delle atrocità della guerra. La possibilità di poter vedere sfilare due giovani modelle originarie del Donbass sfuggite dalle bombe e dall’assedio bellico, va letta come un sostegno al popolo ucraino che, con dignità e orgoglio, reagisce e resiste agli orrori delle armi.»
Il sindaco ff si è, poi, detto «compiaciuto nell’assistere alla partecipazione di numerose firme dell’arte, dell’artigianato, del trucco e dell’eleganza reggina che, lungo la stessa passerella, metteranno in mostra le bellezze e le qualità del nostro magnifico territorio.
«Arte e moda – ha proseguito – sono strettamente legate alla cultura e guai se così non fosse. Dunque, eventi come il Fashion Day riescono a dare quel taglio culturale che serve a un territorio come il nostro. Il nostro compito, come istituzioni, è di riuscire a programmare per tempo in maniera tale da poter fornire ogni strumento necessario ad arricchire simili iniziative in prospettiva futura». Un altro merito che il sindaco ff riconosce al Fashion Day è quello di «riuscire a creare un grande coinvolgimento nell’intera comunità metropolitana, esaltando le abilità e le professionalità di settore che rappresentano un vanto e un arricchimento per il territorio». L’appello, infine, è rivolto all’intera città affinché «partecipi in massa a una manifestazione così bella e importante».
Il sipario sul Fashion Day, quindi, si aprirà la sera di mercoledì per proseguire il giorno dopo in un contenitore che alternerà sfilate d’alta moda a momenti di spettacolo puro, come l’esibizione del ballerino Nunzio Stancampiano, noto al grande pubblico per la partecipazione alla scuola di Amici di Maria De Filippi.


Gedac

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button