ADVST
Costume e SocietàEventi

Domani torna il “Gioiosa Beer Village”: «Era arrivato il momento di ripartire»


Edil Merici

Dallo staff del Gioiosa Beer Village

L’estate 2022 fa finalmente ripartire il Gioiosa Beer Village, l’imponente manifestazione dedicata principalmente alla birra e al suo abbinamento con il cibo di strada. Un evento che si svolge nel centro storico di Gioiosa Ionica e che, nell’ultima edizione del 2019, ha visto la presenza di oltre 20mila persone nei tre giorni di svolgimento. Un successo che ha attirato visitatori e appassionati di birra da tutta la Regione, in una splendida atmosfera rallegrata anche dalla musica e dagli spettacoli di artisti nazionali. Dopo due anni di stop per l’emergenza Covid-19, è finalmente stata definita la prossima edizione.
«Abbiamo lavorato alla programmazione per l’estate 2022 sin dall’inverno, partendo dal rinnovare le importanti e fondamentali collaborazioni con il Comune e la Pro Loco di Gioiosa Ionica, attori fondamentali per lo svolgimento della manifestazione»ha dichiarato Francesco Meduri, imprenditore del settore e uno degli organizzatori dell’evento.
«Vorremmo – prosegue – un’edizione in cui valorizzare anche i prodotti del territorio e la loro trasformazione in cibo di strada. Ci sono tante prelibatezze locali che possono essere protagoniste di questo settore e che cercheremo di presentare nella prossima edizione. Lavoriamo per garantire ancora gli oltre 1.000 posti a sedere e un programma ancora più importante per gli ospiti. L’obiettivo è diventare l’evento di settore principale di tutto il Sud Italia.»
Con questo sogno, la manifestazione enogastronomica si svolgerà dal 9 all’11 agosto, date concordate grazie al dialogo con l’Amministrazione Comunale e alla collaborazione attiva di associazioni e commercianti del territorio.
«Dopo lo stop dovuto alla pandemia – riprende Meduri, – abbiamo intenzione di ripartire consapevoli dei tanti mutamenti che ci sono stati a causa del Covid-19.  Grazie alla Pro Loco e all’Amministrazione, in particolare all’Assessore Lidia Ritorto, che hanno ascoltato tutte le nostre proposte e continuato a credere in questo progetto, la Locride promette quest’anno di essere protagonista indiscussa dell’estate calabrese.»
Il ricco programma musicale delle tre serate vedrà protagoniste altrettanti gruppi musicali che garantiranno il giusto sottofondo a chi vorrà degustare un’ottima birra insieme all’offerta enogastronomica. Partenza, quindi, la prima sera, con RememberLiga, imperdibile gruppo tributo a Luciano Ligabue e al suo rock coinvolgente, per proseguire con Max Power – 883 e Max Pezzali, attesissimo gruppo, già apprezzato in tutta la Calabria, che effettuerà pezzi degli 883 la sera del 10 agosto e, per concludere, l’11 agosto, il famoso 4ever Battisti, gruppo che farà emozionare i visitatori con le note delle storiche canzoni di Lucio Battisti. Tre serate in cui sarà impossibile non perdere la voce intonando i classici della musica italiana tra birra e cibo di strada.
Oltre alla buona musica, sarà presente anche una selezione di espositori che con le loro prelibatezze accompagneranno la vera protagonista del festival, la birra. Si potranno conoscere ed apprezzare in modo più approfondito i prodotti del Birrificio Moor, di Limen Brewery e del Birrificio Amphisya, protagonisti di altrettante degustazioni gratuite (su prenotazione) che si svolgeranno nelle giornate del 10 e 11 agosto.
Il 10 agosto si svolgerà infatti la prima degustazione guidata e gratuita con ospite il noto birrificio Moor, un vero colpo messo a segno proprio in questi giorni. Fondato nel 2007 da Justin Hawkes, birraio di origine americana seguendo il suo amore per le Real Ales inglesi, si contraddistingue per l’alta e costante qualità di prodotto, unendo l’eleganza stilistica anglosassone con il carattere moderno americano. Le birre di Moor sono state le prime birre in lattina a essere riconosciute come Real Ales dalla Campagna per la Real Ale e non vengono filtrate al fine di mantenere integre tutte le qualità sensoriali.  Profumi strepitosi, corpo snello, buona bevibilità e produzione che strizza l’occhio ai vegani.
A guidare la degustazione ci sarà Daniel D’Alù, proprietario del locale Bark che ha sottolineato come «trascorreremo un’ora discutendo di birra e dei diversi stili, ma soprattutto assaggiando almeno quattro tipologie di birra Moor. Vi aspettiamo per trasmettervi la passione per la cultura birraia.»
La giornata successiva, l’11 agosto alle ore 19, vedrà invece in piazza la seconda giornata di degustazione gratuita con il Birrificio Limen e la Beer Firm Amphirya. A condurla sarà Nicola Ferrentino, fondatore nel 2021 a Siderno di Limen  ispirato al toponimo Limina, da sempre difensore della qualità del prodotto e ormai mastro birraio riconosciuto a livello nazionale. Birra Amphisya, nome in onore dell’antica denominazione di Roccella, presenterà le sue due creazioni: Tam Tam e Flora, due birre ad alta fermentazione con livieto Saison.
In piazza, inoltre troverete il birrificio scozzese Belhaven, il più antico in produzione in Scozia, e il birrificio Funky Drop, con sede produttiva a San Gregoria ed entrato di prepotenza sulla scena della birra artigianale calabrese e nazionale.
Ma durante i tre giorni nel centro storico di Gioiosa Ionica, e in particolare in Piazza Vittorio Veneto, sarà protagonista indiscusso il Birrificio Kozel, il principale partner presente alla manifestazione con le sue due birre, la famosa lager e la dark. Nel padiglione del produttore ceco, riconoscibile dal famoso simbolo del caprone e che ha iniziato la produzione nel lontano 1874 nel villaggio di Velké Popovice, troverete il mondo Kozel con bicchieri e omaggi. La storica azienda ceca attualmente rappresenta uno dei marchi più amati a livello internazionale.
Fiumi di birra da una parte ma anche buon cibo dall’altra, con un’offerta che quest’anno cercherà di soddisfare tutti i visitatori. Arrosticini, maialino nero al pistacchio, arancini e cannoli siciliani, würstel di maiale nero, hamburger, specialità ai funghi porcini, porchetta di maiale nero, panini con pesce spada e polipo, le straordinarie poke bowl, panino con salsiccia e tante altre specialità che sicuramente soddisferanno tutti i palati. Qualche altra sorpresa stuzzicherà anche gli amanti dello cibo di strada.
«Ogni giorno riceviamo richieste di informazioni sul programma, sui menù e sulle birre presenti. Cercheremo di ottimizzare la proposta per il 2022 tenendo presente anche il nostro territorio, i prodotti tipici locali e di differenziare l’offerta guardando sempre alle eccellenze» ha affermato in merito Meduri.
«Un evento ormai atteso dai cittadini e dai turisti, con questi ultimi che chiamano da ogni luogo per avere maggiori informazioni. Siamo convinti che l’edizione 2022 segnerà il record di presenze» ha invece affermato il Presidente della Pro Loco Vincenzo Mazzaferro, che prosegue sottolineando come «dobbiamo guardare con fiducia all’estate e alla programmazione delle manifestazioni. Il nostro territorio deve lavorare per la ripartenza, per questo eventi come il Gioiosa Beer Village si svolgeranno e garantiranno una boccata d’ossigeno anche a tante attività collaterali, creando economia per tutta la città.»
«Voglio augurare un sereno in bocca al lupo ai colleghi dell’evento Gustando il Borgo, che hanno preferito rinunciare all’edizione 2022 per una presunta incertezza sanitaria ed economica che oggi, però, non ci può fare arrendere e desistere dalla voglia di una ripartenza – ha ripreso la parola Meduri. – Se guardiamo al calendario degli eventi della vicina Roccella Jonica, possiamo continuare a esprimere solidarietà ai colleghi organizzatori ma, allo stesso tempo, non possiamo assolutamente arrenderci grazie anche al supporto dei finanziatori che hanno creduto e continuano a farlo nell’edizione 2022, investendo sulla nostra organizzazione. La Locride ospiterà anche altri grandi eventi con numeri importanti, come i concerti di Jovanotti, e non vogliamo arrenderci e lasciare il nostro territorio senza programmazione. Guardiamo al futuro fiduciosi e ringraziamo chi ha creduto nell’evento dalla prima ora, qualche anno fa, come l’ex presidente della Pro Loco Nicodemo Vitetta, il Sindaco Salvatore Fuda e l’assessore Ritorto.»
Edizione 2022 che in assoluto promette di avere l’offerta di birra più completa e un occhio di riguardo al cibo di strada di accompagnamento.


Gedac

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Check Also
Close
Back to top button