ADVST
Attualità

Poste Italiane: da domani in pagamento le pensioni di ottobre


Edil Merici

Proseguono le attività di Poste Italiane in provincia di Reggio Calabria, dove l’azienda ha calendarizzato il pagamento delle pensioni di ottobre e festeggiato i 100 anni di una sua cliente a Roccaforte del Greco.

Il calendario dei pagamenti delle pensioni di ottobre

Poste Italiane comunica che in provincia di Reggio Calabria le pensioni del mese di ottobre saranno in pagamento a partire da sabato 1º ottobre esclusivamente negli Uffici Postali aperti anche il sabato mattina.
In continuità con quanto fatto finora e con l’obiettivo di evitare assembramenti, il pagamento delle pensioni in contanti avverrà preferibilmente secondo la seguente turnazione alfabetica che potrà variare in base al numero di giorni di apertura dell’Ufficio Postale di riferimento.
Pertanto, i cognomi

  • dalla A alla C sabato mattina 1º ottobre;
  • dalla D alla K lunedì 3 ottobre;
  • dalla L alla P martedì 4 ottobre;
  • dalla Q alla mercoledì 5 ottobre.

Poste Italiane comunica inoltre che le pensioni del mese di ottobre saranno disponibili, sempre a partire da sabato 1º ottobre, per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution che abbiano scelto l’accredito. I possessori di Carta di Debito associate a conti/libretti o di Postepay Evolution, quindi, potranno prelevare i contanti dagli oltre 110 Postamat della provincia senza bisogno di recarsi allo sportello.
Inoltre, i possessori di Carta di Debito associate a conti/libretti potranno usufruire gratuitamente di una polizza assicurativa che consente un risarcimento fino a 700 € all’anno sui furti di contante subiti nelle due ore successive al prelievo effettuato sia dagli sportelli postali sia dai Postamat.
Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito di Poste Italiane o contattare il numero verde 800 00 33 22.

A Roccaforte del Greco Poste Italiane festeggia i 100 anni di Michina Cento

A Roccaforte del Greco, uno dei comuni più piccoli della Calabria, la signora Domenica Cento, conosciuta in paese con il nome di Michina, a pochi giorni di distanza dal compimento del suo 100º compleanno, ha ricevuto dalla Direttrice provinciale di Poste Italiane di Reggio Calabria, Teresa Cozzolino e dalla giovanissima Direttrice dell’Ufficio Postale del paese aspromontano, Domenica Spanò, una pergamena celebrativa per il prezioso traguardo raggiunto.
Alla cerimonia di consegna era presente anche l’assessore comunale, Angelina Cento. Nel testo della pergamena, i sentiti auguri per i 100 anni compiuti:

Alla nostra Cliente Domenica Cento, la Direzione Provinciale Poste Italiane di Reggio Calabria e l’Ufficio Postale di Roccaforte del Greco, formulano i migliori Auguri per il raggiungimento di questi splendidi 100 anni. Roccaforte del Greco, 27 settembre 2022.

Nata a Roccaforte del Greco il 18 settembre 1922, si è sposata nel dicembre del 1944 con il signor Domenico Cento e dal matrimonio sono nate tre figlie: Antonia, Francesca e Vincenza. Molto conosciuta e stimata nel paese aspromontano, Domenica è nonna e anche bisnonna. L’ultimo nipotino è nato proprio nel 2022, esattamente 100 anni dopo di lei. Durante la sua vita si è occupata con amore della conduzione delle attività domestiche, della famiglia e delle attività agricole.
Al termine della piccola e sentita cerimonia la signora Domenica ha ringraziato tutti con un sorriso e ha dato appuntamento ai presenti per il prossimo anno.


Gedac

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button