ADVST
CronacaCrotone

Maltrattamenti in famiglia: in carcere 44enne

La Squadra Mobile e l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura  hanno tratto in arresto un crotonese di 44 anni in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Crotone, su richiesta della Procura della Repubblica, in quanto indagato dei reati di maltrattamenti in famiglia, violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi od oggetti atti a offendere.
Dalle indagini, avviate a seguito della denuncia della compagna e dei vari interventi effettuati dagli operatori del locale UPGSP negli ultimi mesi presso l’abitazione, è emerso che l’uomo, in svariate occasioni, aveva minacciato e offeso la compagna, la madre e la figlia della compagna, utilizzando in alcuni casi anche dei coltelli che lo stesso deteneva in casa.
In almeno tre episodi erano intervenute anche le forze dell’ordine, allontanando l’uomo dall’abitazione famigliare e, in una circostanza, lo stesso aveva anche opposto resistenza nei confronti degli operatori.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Gedac

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button