ADVST
AttualitàRegione

Vaccino anti-Covid agli ultra ottantenni, definito l’accordo con i medici di base

«Oggi abbiamo concordato il documento definitivo, oggetto di un’analisi approfondita, relativo all’accordo che ci apprestiamo a sottoscrivere con i medici di medicina generale. L’intesa stabilirà le procedure per la vaccinazione degli ultra ottuagenari».
È quanto dichiara il Presidente della Regione Nino Spirlì, al termine dell’incontro con i rappresentanti dei medici di base e con il commissario della Sanità calabrese, Guido Longo.
Alla riunione, che si è svolta nella Cittadella Jole Santelli di Catanzaro, hanno partecipato i segretari regionale e provinciale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale Rosalbino Cerra e Gennaro De Nardo, il segretario nazionale della Federazione Italiana Sindacale dei Medici Uniti Francesco Esposito, il segretario organizzativo del Sindacato Medici Italiani Paolo Guglielmelli e i delegati di CISL Medici e FP CGIL medici Nino Accorinti e Francesco Masotti.

Nino Spirlì: «Grande professionalità dei medici»

«La disponibilità a occuparsi di questo compito gravoso ed essenziale mi conferma quanto siano grandi la professionalità e l’umanità della classe medica calabrese. Con questo atto – spiega il presidente della Regione, – finalmente partirà la vaccinazione anti-Covid per gli ultra ottantenni. A seconda delle rispettive condizioni fisiche, la somministrazione delle dosi potrà essere effettuata negli ambulatori del medico curante, nella propria abitazione o nell’ospedale Hub più vicino».

Guido Longo: «Procedere in sicurezza»

«La collaborazione con i medici di medicina generale – afferma il commissario Longo, – agevolerà certamente la vaccinazione e, allo stesso tempo, ci consentirà di procedere in assoluta sicurezza, rispettando tutte le regole di prudenza nella somministrazione.»

Ufficio Stampa Giunta Regionale

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button