ADVST
CronacaReggio Calabria

Carabinieri trovano tra i rifiuti e salvano 4 cuccioli di cane

Tratti in salvo grazie all’intervento di una pattuglia dei Carabinieri della sezione Radiomobile di Gioia Tauro, impegnati in un normale servizio di prevenzione e controllo del territorio lungo la statale 18, la cui attenzione, ieri, in tarda serata, a un certo punto è stata attratta da flebili guati provenienti dalle vicinanze.
Da un’attenta perlustrazione dell’ambiente circostante, gli uomini dell’Arma hanno poi ritrovato quattro cuccioli meticci, tre femmine e un maschietto, tutti approssimativamente di un mese di vita, abbandonati in mezzo ad alcuni rifiuti e una cassetta della frutta, di colore giallo, che tremavano impauriti, infreddoliti e affamati.
Attivate le procedure di recupero, i Carabinieri hanno fatto rientro presso il Comando Compagnia di Gioia Tauro e provveduto a porre i piccoli animali vicino a una stufa per riscaldarli.
Nel frattempo, i poveri meticci sono stati affidati a un volontario dell’Ente Nazionale Protezione Animali, nell’attesa di trovare casa o, magari, Caserma.
Non è certo la prima volta che uomini delle Forze dell’Ordine intervengono in salvataggio di animali abbandonati. L’episodio, che fortunatamente ha avuto un lieto fine, è purtroppo la conferma che l’incivile pratica di liberarsi di cuccioli, con un preoccupante incremento in queste settimane di emergenza sanitaria, è ancora difficile da eradicare.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button