AttualitàEnti locali

San Giovanni di Gerace: il sindaco revoca le dimissioni date alcuni giorni fa

Sono state giornate molto concitate, quelle vissute tra le mura del Municipio di San Giovanni di Gerace dove, nei giorni scorsi, al temine di un Consiglio Comunale nel quale non si erano presentati alcuni consiglieri di maggioranza, il sindaco Giovanni Pittari aveva deciso di rassegnare le proprie dimissioni mettendo di fatto la parola fine all’esperienza della lista Uniti per San Giovanni di Gerace, che nel 2019 aveva dato nuovamente un’Amministrazione democraticamente eletta al piccolo borgo. Dopo giorni di consultazioni concitate, tuttavia, Pittari ha deciso di tornare sui suoi passi e di convocare un nuovo Consiglio Comunale che si terrà nella giornata di sabato.
«Le mie dimissioni – ci ha rivelato il primo cittadino, – volevano essere un pungolo affinché si metta la parola fine a certi atteggiamenti tenuti tra le mura del Municipio perché, in qualità di amministratori, possiamo anche sbagliare, ma non lo si deve mai fare con dolo. Ciò detto, dopo aver ricevuto la visita dei miei consiglieri ed essermi confrontato con loro, ho messo in chiaro che, accettando di riprendere le redini dell’Amministrazione, l’atteggiamento dovrà cambiare e dovremo lavorare con maggiore efficienza, tanto più che le condizioni date sono già estremamente complicate, come dimostra il fatto di avere un solo Segretario Comunale, per di più in condivisione con Marina di Gioiosa Jonica, Mammola e Sant’Ilario dello Ionio.»
Il banco di prova di questo nuovo corso, adesso, sarà proprio il Consiglio Comunale del fine settimana, convocato con urgenza per la necessità di rispettare delle scadenze relative a delle importanti opere pubbliche per le quali non si può perdere il finanziamento.

Foto: comune.sangiovannidigerace.rc.it

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button