Costume e SocietàEventi

Ai nastri di partenza il “Breviario Mediterraneo”

Di Davide Codespoti

Ormai manca poco all’inizio di Breviario mediterraneo, il nuovo progetto ideato e organizzato dall’associazione culturale HistoriCal consistente in un ciclo di video conferenze su vari temi culturali (storia, archeologia, economia, architettura, musica, antropologia, e così via) con un unico filo conduttore: il bacino del Mar Mediterraneo e il miscuglio di culture, civiltà e religioni che ha creato.
L’iniziativa partirà il 14 giugno 2021 e si svolgerà ogni lunedì e giovedì alle ore 18:00 fino alla fine di luglio: ogni giornata sarà dedicata a un tema specifico, sul quale relazioneranno cinque relatori in base ai vari aspetti dell’argomento. Tra i relatori si trovano docenti universitari, scrittori e intellettuali, oltre che a rappresentanti di numerose realtà museali italiane ed estere.
Parteciperanno, tra gli altri:
Fabrizio Mollo (docente dell’Università di Messina), Ottavio Amaro (docente dell’Università di Reggio Calabria), Paolo De Vingo (Archeologo, docente Università di Torino), Francesca Irene Sensini (docente dell’Università di Nizza), Sara Bini (funzionario della Soprintendenza di Venezia), Ennio Cirnigliaro (archeologo), Rossella Agostino (archeologa, già direttrice del Museo di Locri), Francesco Belligerante (architetto, FB Production, FEELMINI), Lorenzo Pesce (Docente Università Dante Alighieri), Alfredo Ruga (funzionario della Soprintendenza Archeologica di Reggio Calabria e Vibo Valentia), Domenico Naimo (architetto), Federico Poole (archeologo, Museo Egizio di Torino), Vincenzo Cataldo (storico), Paola Morano (storica dell’arte), Anna Cipparone (Alla scoperta del Patrimonio), Adele Bonofiglio (direttrice Museo di Vibo Valentia), Elena Rita Trunfio (funzionario Soprintendenza di RC), Simona Bruni (funzionario Soprintendenza RC), Alessandro Furiesi (direttore della Pinacoteca Civica di Volterra, Pisa), Marco Giamello (Musei fisiocritici di Siena), Gregorio Aversa (direttore del Museo di Crotone), Gianluca Moro (Museo Garibaldino di Caprera), Katiuscia Di Rocco (Biblioteca De Leo, Brindisi), Marco Marangoni (Poeta e docente ITIS Da Vinci Portogruraro, VE), Antonino Cusumano (Istituto Euroarabo, Dialoghi Mediterranei), Giuseppe Giarmoleo (docente del Liceo Scientifico Locri, RC), Marco Aime (Riassunti di Storia), Roberto Merlini (Direttore archivio storico comunale San Benedetto e delle attività scientifiche del Museo del Mare di San Benedetto), Mario Prignano (storico e giornalista RAI), Giovanni Allegra (Pittore), Dottoressa Curatola (Esperta in diritto), il Capitano di Vascello Leonardo Merlini (Marina Militare, Direttore del Museo Tecnico Navale di La Spezia), Carmelo Giuseppe Nucera (Presidente Circolo Culturale Apodiafazzi), i Dottori Bonino e Colajanni (Ellenicamente), Domenic Scaglione (Accademia Musicale ABC), Attilio Varacalli (Presidente HistoriCal), Davide Codespoti (referente locride HistoriCal), Dottor Rocca (docente), Dottoressa Moxon (ricercatrice), Dottor Yapeng (ricercatore), Sabrina Santagati (Parco Nazionale dell’Aspromonte), Dottor Blefari (storico), Sara De Angelis (direttore del Museo Archeologico dell’Agro falisco – Forte Sangallo, del Museo Archeologico Nazionale di Tuscania, del Museo Archeologico Nazionale di Vulci, del Museo Nazionale Etrusco di Rocca Albornoz, del Santuario Madonna della Quercia e Basilica San Francesco), Lorenzo Nigro (direttore della Missione Mozia e docente Università La Sapienza Roma), Maria Cerzoso (Direttrice Museo dei Bretti e degli Enotri), Lorenzo Tanzini (Accademia Valdarnese del Poggio), Caterina Greco (Museo Salinas), Dottor Stona (storico), Enzo Bentivoglio (già direttore del Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico dell’Università Mediterranea Reggio Calabria).
Sarà dunque un confronto ad alti livelli, che permetterà di cogliere tutte le sfaccettature dei vari argomenti trattati per via della competenza e della passione con la quale ogni singolo relatore ha affrontato la materia oggetto di studio.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button