ADVST
AttualitàCittà Metropolitana

Metrocity: Il Bando Forestazione, gli ex LSU – LPU, il Bergamotto, la Fashion Week e il Jova Beach Party


Edil Merici

Proseguono le attività della Città Metropolitana di Reggio Calabria, la cui giunta, guidata dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace, è stata impegnata nell’illustrazione del Bando Forestazione, nell’aumento dell’orario lavorativo per gli ex Lavoratori Socialmente Utili – di Pubblica Utilità, in un incontro sulla promozione del Bergamotto, nell’anteprima della Fashion Week e nelle considerazioni sull’imminente Jova Beach Party.

Bando forestazione, disco verde del MiTE ai due progetti della Metrocity

Si è tenuta a Palazzo Alvaro la riunione tecnica operativa sui progetti che rientrano nell’ambito del bando del Ministero della Transizione Ecologica sulla tutela delle aree verdi. Presenti il Sindaco ff Versace, il consigliere metropolitano delegato Salvatore Fuda, il dirigente di settore Pietro Foti, il capo di Gabinetto Francesco Dattola, i rappresentanti dei Consorzi di Bonifica del Basso Ionio, dell’Alto Ionio e del Tirreno e della società Castore. Ad aprire i lavori la buona notizia della comunicazione da parte del MiTE con cui si annuncia il via libera a entrambi i progetti presentati dalla Città Metropolitana prevedendo, tra l’altro, il raddoppio degli ettari di forestazione interessati da tale intervento nella prima annualità che passano infatti dai precedenti 92 agli attuali 184. Aumentata anche la dotazione, sempre per la prima annualità di interventi, da 4 a 8 milioni, portando così lo stanziamento complessivo previsto per il territorio reggino da 15 a 19 milioni (risorse a valere su fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).
Si tratta, nel complesso, è stato spiegato, di interventi di forestazione che saranno dislocati su varie zone del territorio metropolitano, dal versante tirrenico fino all’alto Ionio e ogni progetto prevede cinque interventi diversi. Nella prima annualità due progetti e poi ancora altri per la seconda e la terza, anche sulla scorta di quella che sarà l’eventuale rimodulazione da parte del Ministero. Ogni progetto, oltre a prevedere la piantumazione, è comprensivo anche della fase di mantenimento delle attività svolte per i successivi cinque anni attraverso un attento monitoraggio.
È un’attività di programmazione intesa, dunque, quella che sta conducendo la Città Metropolitana ormai da diverso tempo sul fronte della forestazione e che scaturisce anche dalla drammatica stagione vissuta lo scorso anno con la gravissima emergenza incendi che ha devastato gran parte del territorio. Attività che segna il giusto coronamento – è stato evidenziato nel corso della riunione – delle richieste fatte al Governo dal Sindaco Giuseppe Falcomatà nelle ore drammatiche degli incendi dell’anno scorso.
In questo contesto, hanno evidenziato il Sindaco ff Versace e il consigliere Fuda, “l’Ente ha subito colto l’opportunità messa a disposizione dal bando sulla forestazione che il MiTE ha messo a punto per le Città metropolitane, con l’obiettivo di aumentare la quantità di superficie boscata all’interno del territorio metropolitano. È un progetto che è stato già finanziato con risorse, al momento, pari a 19 milioni di euro e che prevede la piantumazione di quasi duecento ettari di superficie.”
Aree che sono state già individuate al termine di un approfondito e attento lavoro di monitoraggio e analisi che è stato portato avanti dagli uffici tecnici della Città metropolitana. “Un lavoro di programmazione faticoso, per nulla scontato, – hanno aggiunto i rappresentanti di Palazzo Alvaro – che oggi ci consente di far partire questo progetto ambizioso che sarà articolato su tre annualità. La prima, che interesserà l’anno in corso, metterà a dimora circa 130mila alberi e quasi 54mila arbusti di macchia mediterranea e abbraccerà diverse aree del territorio metropolitano. Un lavoro che faremo insieme ai Consorzi di bonifica ma anche attivando dei processi di partecipazione, di corresponsabilità e collaborazione con gli enti pubblici.”
Una delle peculiarità di questo progetto, infatti, è quello di puntare in modo deciso proprio sull’azione diretta degli enti in un’ottica di efficienza, efficacia, rapidità nella realizzazione dell’investimento e nella gestione complessiva del progetto. “Quello di oggi – hanno poi concluso Versace e Fuda – insieme ai Consorzi e a Castore, è stato un primo momento operativo utile a definire e programmare le attività e i lavori che occorre svolgere da qui in avanti. Un percorso che non si fermerà in questo mese d’agosto, con l’obiettivo di arrivare a settembre già con le idee e gli indirizzi operativi molto chiari rispetto alla quota da 8 milioni di euro che riguarda la prima annualità del progetto.”

Ufficiale l’aumento a 25 ore per gli ex LSU-LPU stabilizzati dalla Metrocity

È ufficiale l’aumento del monte orario per gli ex LSU – LPU della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Il sindaco ff Versace ha firmato la delibera che ha approvato ufficialmente la variazione al bilancio di previsione che recepisce le somme che serviranno a coprire il supplemento di ore. Già nei prossimi giorni è prevista la firma per i 29 operatori della Metrocity interessati dal provvedimento che, dopo la stabilizzazione, adesso passeranno da un monte orario settimanale di 18 ore a un nuovo contratto a 25 ore.
«Ancora una volta rispondiamo in maniera pronta e concreta a un impegno assunto nei confronti del mondo del lavoro – ha commentato il sindaco ff Versace – un provvedimento che si inserisce nelle linee di indirizzo di inizio mandato del sindaco Falcomatà e che ha prodotto nel tempo prima la stabilizzazione di tutti i precari di Palazzo Alvaro e successivamente l’aumento delle ore che comporterà per questi padri e madri di famiglia un aumento del monte salariale.
«Da sempre il mondo del lavoro, pubblico e privato, costituisce una delle priorità principali per la nostra amministrazione metropolitana. Lo abbiamo dimostrato in più occasioni e adesso, con la firma ufficiale della variazione di bilancio, chiudiamo il cerchio rispetto agli impegni assunti nei confronti di questi lavoratori che costituiscono un bagaglio di professionalità davvero importante per la nostra pubblica amministrazione.»

Istituzioni a confronto sul Bergamotto di Reggio Calabria

La Città Metropolitana al lavoro per la valorizzazione e la tutela del Bergamotto di Reggio Calabria. Una riunione a Palazzo Alvaro, alla presenza dei rappresentanti del Comune, presente l’Assessore alle Attività Produttive Angela Martino, della Camera di Commercio, il Presidente Antonino Tramontana, insieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria più importanti del settore dolciario e della ristorazione, Angelo Musolino e Davide Destefano di Conpait, insieme al cuoco Filippo Cogliandro, per ribadire la centralità strategica del percorso di valorizzazione del prodotto identitario più importante e rinomato per la sua unicità sul territorio metropolitano.
Un’esclusiva mondiale quella del bergamotto di Reggio Calabria, la cui produzione è possibile solo e unicamente in un lembo di terra comprendente 45 comuni all’interno del comprensorio della Città Metropolitana. E proprio questa sua unicità e specificità è stata al centro dell’articolata discussione introdotta dall’ampia e dettagliata relazione di Pasquale Amato, storico reggino, docente universitario, tra i più autorevoli esponenti dell’universo intellettuale, che ha sempre promosso, negli ultimi decenni, la necessità di valorizzare ufficialmente il Bergamotto di Reggio Calabria appunto quale prodotto identitario del territorio reggino.
Ed è proprio sulla scia di queste convinzioni, ampiamente condivise da tutti i presenti, che il sindaco ff Versace ha tracciato alcuni indirizzi circa le attività da promuovere immediatamente, sia a livello territoriale sia in ambito nazionale, per il rilancio del prodotto quale simbolo distintivo delle produzioni reggine di maggiore qualità, per la creazione di un brand identitario dedicato proprio al Bergamotto di Reggio Calabria.
«Partiremo – ha affermato Versace – già nelle prossime settimane, con la partecipazione della Città Metropolitana al Salone del Gusto di Torino, dove inseriremo tra i tratti distintivi della nostra proposta, naturalmente in collaborazione con le aziende del territorio, la promozione del Bergamotto di Reggio Calabria, la cui denominazione, per quanto ci riguarda e come Amato da sempre sostiene, deve necessariamente contenere la provenienza reggina come tratto distintivo e garanzia di autenticità. Allo stesso modo – ha affermato Versace – nelle prossime settimane ci attiveremo come Città Metropolitana per una iniziativa di indirizzo che coinvolga i 45 comuni che costituiscono l’area di interesse dove il Bergamotto viene coltivato sul nostro territorio.
Impegni precisi sono stati assunti nella stessa direzione anche dall’Assessore alle Attività Produttive Angela Martino. «Il nostro lavoro – ha spiegato al tavolo – in queste settimane si è concentrato tra le altre cose anche sull’iniziativa che punta a implementare l’area della stazione sperimentale delle essenze, insieme alla Camera di Commercio. In questo senso abbiamo recentemente approvato in Giunta una delibera di indirizzo che punta al reperimento, tramite fondi comunitari o ministeriali, del finanziamento necessario all’efficientamento dell’edificio, con l’obiettivo di affiancare al lavoro scientifico già portato avanti in termini di ricerca dalla stessa Camera di Commercio anche un’attività di promozione delle essenze e in particolare del Bergamotto di Reggio Calabria che per noi costituisce certamente il principe degli agrumi.»
Piena disponibilità dichiarata infine anche dalla Camera di Commercio di Reggio Calabria, che per bocca del suo Presidente Tramontana ha illustrato al tavolo lo stato dell’arte del percorso procedurale che punta al riconoscimento della Denominazione d’Origine Protetta per il Bergamotto di Reggio Calabria. «Un riconoscimento – ha spiegato Tramontana – che esiste già per l’essenza del Bergamotto, ma che vogliamo ampliare anche al frutto in sé, per quello che sarebbe il massimo riconoscimento per un agrume con l’obiettivo di proteggere, efficientare e implementare la filiera della produzione e della commercializzazione di un prodotto unico al mondo.»

Carmelo Versace all’anteprima della Fashion week reggina

Il sindaco ff Versace, è stato inviato a premiare una delle giovani imprenditrici reggine protagoniste dell’anteprima della Fashion week che, ogni anno, mette in passerella le eccellenze e le nuove proposte del settore della moda.
Nel corso della manifestazione, tenutasi giovedì sera in uno dei lidi del lungomare Falcomatà, l’inquilino di Palazzo Alvaro ha ringraziato la presidente della Camera nazionale dei giovani progettisti di moda Alessandra Giulivo, ed i vertici dell’associazione Fierce Woman, rappresentati da Laura Pizzimenti e Angela Faraone, per «aver organizzato un evento che rappresenta una grande opportunità per i ragazzi e le ragazze del nostro territorio.»
«È stata una bellissima serata», ha commentato Versace aggiungendo: «Si è trattato soltanto di un assaggio di quello che sarà l’appuntamento molto più importante della settimana della moda. Abbiamo, comunque, avuto la possibilità di osservare abiti di grandissima fattura, le ultime tendenze in fatto di moda e, soprattutto, tanti giovani che continuano a mettersi in discussione, dando prova di talento, coraggio, voglia di fare e investire, sempre di più, nella nostra amata Reggio.
«Dunque – ha concluso il sindaco ff – va fatto un plauso agli organizzatori che sono stati capaci di creare una forte sinergia fra le realtà di settore e hanno allestito un palcoscenico di alto livello per promuovere, al meglio, l’alta moda reggina e non solo.»

Filippo Quartuccio: «Il Jova Beach Party straordinaria vetrina per il nostro territorio»

«I concerti del Jova Beach Party saranno una vetrina importantissima per il nostro territorio. Ora più che mai è necessario puntare sugli eventi culturali di qualità non solo sul nostro territorio ma in tutta Italia, con l’obiettivo di promuovere le bellezze del nostro territorio e suscitare l’interesse dei curiosi e dei tanti che oggi guardano con interesse alla nostra area metropolitana». È quanto afferma il consigliere delegato alla Cultura della Città Metropolitana Filippo Quartuccio commentando l’accordo di promozione territoriale sottoscritto dall’Ente di Palazzo Alvaro con Trident Music, società che ha lanciato gli eventi del Jova Beach Party su tutto il territorio nazionale e che interesseranno il territorio metropolitano il prossimo 12 e 13 agosto con l’evento di Roccella Jonica.
«Il progetto avanzato dalla Città Metropolitana non è una semplice sponsorizzazione – ha aggiunto Quartuccio – ma un vero e proprio progetto di promozione territoriale veicolata attraverso eventi musicali, e non solo, che così come era accaduto nella precedente edizione stanno suscitando un enorme interesse in termini di pubblico. Legare il nome della Città Metropolitana a eventi di qualità si inserisce quindi in una strategia di promozione basata sulla cultura che è proprio delle linee di indirizzo a suo tempo condivise dal sindaco Falcomatà e oggi portate avanti dal settore, in sinergia con il ff Versace.
«La trasmissione dei video promozionali sulle spiagge di tutta Italia, la presenza della Città Metropolitana sull’app dedicata, le notifiche con gli itinerari e i luoghi da visitare, i post sulla rete, saranno uno straordinario veicolo di promozione, in grado di dare forza al messaggio comunicativo di un territorio che punta sulla crescita del proprio comparto culturale come strumento vincente anche sul piano dell’offerta turistica. Sono tanti, infatti, gli artisti che scelgono il nostro territorio proponendo produzioni di qualità non solo per gli eventi dal vivo. È successo per Jovanotti – ha aggiunto Quartuccio – ma è accaduto ad esempio lo scorso anno con l’esibizione di Giovanni Allevi sul Lungomare. Due espressioni di livello internazionale che si coniugano alla perfezione con l’attività di promozione che la Città Metropolitana sta portando avanti con la valorizzazione degli artisti locali. Si pensi ad esempio al programma dei concerti dell’estate metropolitana – ha concluso Quartuccio – oppure al calendario Memoria e Mito per i Bronzi di Riace con i quali abbiamo messo in piedi un’offerta culturale ampia e variegata, valorizzando le migliori eccellenze culturali presenti sul nostro territorio.»


Gedac

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button