ADVST
AttualitàCittà Metropolitana

Azione: “Il problema della Calabria resta differenziare i rifiuti”

Dall’Ufficio Stampa di Azione Reggio Calabria

Il problema dei rifiuti è diventato sempre più centrale nella discussione pubblica ma, nonostante ciò, non si è riusciti a arrivare a una soluzione.
Secondo il monitoraggio annuale realizzato da ReOPEN SPL, di concerto con il Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie, la Calabria versa in una condizione critica non per la quantità di rifiuti prodotti, bensì per la mala gestione dell’intero ciclo.
Osservando la produzione pro capite di rifiuti urbani ci accorgiamo che siamo ben al di sotto della media nazionale, quasi del 20% più alta.
Da una prima analisi si intuisce che il problema è differenziare i rifiuti.
In particolare, la differenziata in Calabria si attesta intorno al 47%, con un picco nelle province di Cosenza e Catanzaro (rispettivamente 58% e 54%) e un minimo nelle province di Reggio Calabria e Crotone (rispettivamente 36% e 30%).

Foto: ambientesicurezzaweb.it

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button