ADVST
Attualità

Locri: riaperto il cantiere del nuovo Palazzo di Giustizia

Questa mattina è stato inaugurato il cantiere del nuovo Palazzo di Giustizia della Locride, i cui lavori ripartono dopo ben due stop e un periodo di grande incertezza relativo al futuro della struttura.
Alla cerimonia, organizzata dall’Amministrazione di Locri e dalla ditta Caruso Costruzioni, che si occuperà della realizzazione dei lavori, erano presenti il Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani, il Presidente del Tribunale Fulvio Accurso, il Procuratore della Repubblica Luigi D’Alessio e il Direttore del Provveditorato Opere Pubbliche Calabria e Sicilia Gianluca Ievolella, tutti concordi nell’affermare che quella di oggi è da considerarsi una giornata storica, che rende più vicina la realizzazione della Cittadella della Giustizia.
«Ci sono tutti i presupposti perché l’inaugurazione di oggi sia quella definitiva – ha affermato il Prefetto Mariani. – Abbiamo affrontato il problema sin da quando mi sono insediato nel 2019 e, dopo una vicenda amministrativa complicata possiamo dire di aver ormai sciolto tutti i nodi. Quest’area sarà molto importante per l’intera Locride, territorio che mi sta a cuore anche per il mio passato professionale e che ha bisogno che queste opere si realizzino e vengano completate. Non inauguriamo purtroppo il tribunale, ma è comunque un momento di speranza, tanto più che questa ripresa del cantiere viene collocata in un momento difficile per l’interno Paese. Non so se sarò ancora in carica quando sarà inaugurato il Palazzo di Giustizia, ma sarà un piacere tornare qui per vederlo completato.»
«Noi naturalmente ci auguriamo che il Prefetto sarà ancora in carica, perché vorrà dire che siamo riusciti a fare le cose in tempi brevi e a dare un segnale al territorio – ha chiosato il sindaco Giovanni Calabrese, – ma è sicuro che rispettare i tempi i permetterà di dare un segnale sulle possibilità del nostro Paese di realizzare le opere pubbliche nei tempi previsti.»
Tale capacità, per il Procuratore D’Alessio, viene quantificata in tre anni, termine a partire dal quale ci si potrà concentrare esclusivamente sulla realizzazione della nuova caserma della Guardia di Finanza, che renderà completa la cosiddetta Cittadella della Giustizia, mentre Ievolella, in fase di inaugurazione, ha dichiarato che l’attesa per la realizzazione del Palazzo di Giustizia sarà ripagata dalla possibilità di aggiornare il progetto per renderlo all’avanguardia negli standard di sicurezza, nell’efficientamento e nel recupero energetico.
Potete ripercorrere la cerimonia di questa mattina attraverso le immagini del nostro servizio video, che trovate sul nostro canale YouTube e sulla home del nostro sito, nel quale vengono riprese anche le dichiarazioni del Presidente del Tribunale Accurso e del vescovo della Diocesi di Locri-Gerace, Monsignor Francesco Oliva.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button