CronacaCrotone

Le attività di controllo della Polizia nell’ultima settimana

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del Piano di Azione Nazionale e Transnazionale-Focus ‘ndrangheta sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • 2 persone arrestate o in stato di fermo di Polizia Giudiziaria;
  • 6 persone deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà;
  • 2 persone segnalate all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti;
  • identificate 1.142 persone;
  • controllati 588 veicoli (anche con Sistema Mercurio);
  • effettuati numerosi posti di controllo;
  • elevate 18 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;
  • elevate 50 contestazioni amministrative in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (ex Decreto Legge nº 19 del 25/03/2020);
  • effettuate 60 perquisizioni;
  • 4 persone accompagnate in Ufficio per identificazione;
  • effettuati 5 controlli amministrativi, elevate 4 sanzioni amministrative e, contestualmente, effettuato 1 sequestro amministrativo e/o penale.

In data 3 aprile 2021, personale della Squadra Volante ha deferito all’A.G. per il reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti, R.O., ucraina classe 1975. La donna veniva trovata in possesso di una piantina di marijuana dell’altezza complessiva di 75cm, sostanza stupefacente marijuana dal peso di 8,64 grammi e di un bilancino.
Inoltre, medesimo personale ha segnalato al Prefetto di Crotone F.L., crotonese classe 1979, trovato in possesso di un involucro di cocaina dal peso lordo di 0,57 grammi e S.G.M., crotonese classe 1998, trovato in possesso di due involucri di marijuana dal peso lordo di 2,42 grammi.

Nella giornata del 4 aprile personale dell’equipaggio Nibbio e della Squadra Volante, durante il normale servizio di controllo del territorio ha dapprima rinvenuto in una via del centro cittadino un involucro di colore bianco contenente sostanza stupefacente presumibilmente del tipo marijuana del peso lordo di 2 grammi circa e, successivamente, in un’altra via, ha rinvenuto un altro involucro trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso lordo di 0,9 grammi circa e un grinder. Il tutto è stato sequestrato penalmente ai sensi dell’art 354 Codice di Procedura Penale a carico di ignoti.

Nella giornata del 5 aprile personale della Squadra Volante ha rinvenuto all’interno di un vaso posto in una piazza del centro cittadino un grinder di colore rosso contenente sostanza erbacea di colore verde, verosimilmente del tipo marijuana, dal peso netto di 2,11 grammi, debitamente sottoposta a sequestro penale a carico di ignoti.

In data 6 aprile, personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Immigrazione – Squadra Amministrativa, a seguito di biglietto d’invito nei confronti del presidente pro-tempore di un circolo ricreativo sito a Crotone, identificato per C.M., crotonese, classe 1965, procedeva a elevare sanzione amministrativa di cui all’art. 4 c. 1 del DL nº 19/2020, modificato e convertito dalla Legge 35/2020 in relazione all’art. 16 c. 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo 2021, per Euro 400,00, poiché si accertava che il soggetto aveva violato le disposizioni imposte atte al contenimento del rischio epidemiologico derivante dalla diffusione del virus Covid-19, in quanto ometteva di sospendere l’attività di sala giochi nonostante l’obbligo prescritto, consentendo l’accesso a 15 avventori. Veniva, inoltre, impartita la sospensione immediata dell’attività per 5 giorni.
Nella stessa giornata, personale della Squadra Volante, all’interno di un parco del centro cittadino, ha proceduto a sequestrare a carico di ignoti un involucro contenente circa 3 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana.

Nella giornata del 7 aprile, personale della Squadra Mobile, all’esito di mirati servizi per la prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, ha segnalato alla locale Prefettura in violazione all’art. 75 del Decreto del Presidente della Repubblica 309/90, S.N., crotonese, classe 1983, poiché, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un involucro di carta stagnola contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso lordo di 1,11 grammi.
Nella stessa giornata, personale della Squadra Volante ha deferito le seguenti persone per il reato di inosservanza degli obblighi derivanti dalla Sorveglianza Speciale, ai sensi dell’art. 75 del Decreto Legislativo 159/2011:

  • M.A., crotonese, classe 1991, in quanto rifiutava di esibire la carta precettiva;
  • S.F., crotonese, classe 1977, in quanto lo stesso non rincasava entro le 22:00 così come menzionato nella carta precettiva.

Inoltre, successivamente, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza, ha effettuato controlli amministrativi presso un’attività di parrucchiere ubicata a Isola di Capo Rizzuto (KR). Nei fatti, il dipendente C.N.F., crotonese, classe 1997, veniva sorpreso a effettuare lo shampoo a un avventore, identificato per V.L., crotonese, classe 1982. Per tale ragione entrambi venivano sanzionati in quanto venivano sorpresi all’interno di un’attività sospesa (per Euro 400,00 cadauno per un totale di Euro 800,00) a causa delle norme anti Covid-19. Il titolare, successivamente giunto sul posto, veniva identificato per N.S., crotonese, classe 1986 e residente a Isola di Capo Rizzuto. Anch’egli veniva sanzionato in quanto, in qualità di titolare, ometteva di sottoporre l’attività a sospensione e anzi, permetteva al dipendente C.N.F. risultato non assunto (in nero) di prestare attività lavorativa nonostante la sospensione (per Euro 400,00). In merito al dipendente non assunto si procederà a interessare per quanto di specifica competenza l’Ispettorato del Lavoro di Crotone. Contestualmente veniva disposta la sospensione immediata dell’attività per giorni 5.

Nella giornata dell’8 aprile personale della Squadra Volante ha tratto in arresto, ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90, A.M., nato a Cosenza nel 1977.
Gli operatori, insospettiti durante il controllo dell’uomo, tenuto conto dei numerosi precedenti in materia di sostanze stupefacenti, procedevano a perquisizione presso la sua abitazione, ove rinvenivano 1.181,77 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e 45,56 grammi di cocaina.
Il Giudice, accogliendo la tesi dell’accusa circa la sussistenza di concrete esigenze cautelari connesse alla condotta perpetrata dall’arrestato, ha convalidato l’arresto effettuato dagli operatori e ha contestualmente disposto la misura coercitiva della custodia cautelare in carcere.

Nella giornata del 9 aprile 2021, personale della Squadra Volante ha deferito S.F., crotonese, classe 1977, ai sensi dell’art. 75 D.Lgs 159/2011 per violazione delle prescrizioni previste per la misura della Sorveglianza Speciale; nei fatti, lo stesso, violava di il divieto di accompagnarsi abitualmente con persone pregiudicate.
Nella stessa giornata, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, unitamente a personale RPC di Cosenza, nell’ambito dei servizi Focus ‘Ndrangheta-Piano d’azione nazionale e transnazionale, procedeva a effettuare controlli armi ex art. 38 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza nei confronti di S.R., nato a Catanzaro nel 1964 e residente a Crotone.
Dal controllo emergeva che le armi e le munizioni in suo possesso erano custodite in un indirizzo diverso da quello indicato in denuncia armi come luogo di custodia. Alla luce dei fatti emersi l’uomo veniva deferito in stato di libertà alla competente A.G. per la commissione del reato di cui all’art. 221 TULPS, in relazione all’art. 38 TULPS e all’art. 58 Regolamento Esecutivo TULPS e le armi e le munizioni in suo possesso consistenti in:

  • una pistola semiautomatica marca Beretta, mod. 8000F Cougar-L, cal. 9×21;
  • un revolver a tamburo a sei colpi, marca Smith&Wesson, mod. 686-6, a uso sportivo;
  • 94 cartucce 357 Magnum;
  • 13 cartucce cal. 9×21;

venivano sottoposte a sequestro preventivo ex art. 321 C.P.P.

Foto: vocedimantova.it

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button