Attualità

Covid-19, finiti i posti a Reggio Calabria: i pazienti saranno ricoverati a Locri

Dall’Ufficio Stampa Città di Locri

Al Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria hanno esaurito i posti letto e il personale è sfinito.
Il Covid continua ad avanzare anche sul nostro territorio.
L’ospedale della Locride non sarà riconvertito in centro Covid-19, per come volontà di qualcuno che continua a insistere su una scelta sbagliata e inaccettabile.
Per affrontare l’emergenza sembra che alcuni posti letto del nostro Ospedale debbano essere utilizzati per i pazienti Covid-19. Scelta difficile, ma che è giusto accettare se vengono create le necessarie e indispensabili condizioni.
Sono certo che il Commissario Gianluigi Scaffidi e il nuovo Direttore Sanitario, Domenico Minniti, individueranno una soluzione, che sembrerebbe riguardare la Struttura di Pneumologia, senza creare disagio agli altri reparti e senza mettere a repentaglio pazienti e personale ospedaliero.
«Pur confermando disponibilità al dialogo e al confronto pretendiamo garanzie per la nostra già precaria e struttura ospedaliera – ha affermato il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese – Ci preoccupa, però, e non poco, il fatto che anche il personale che verrà dedicato al Covid-19 non sia stato adeguatamente formato ad affrontare la fase emergenziale dovuta al virus.
«Oggi, purtroppo, – continua Calabrese, – paghiamo un prezzo altissimo in termini di vite umane e di disorganizzazione per colpa di una politica nazionale e regionale che non ha mai ascoltato, e continua a non farlo, il grido di dolore e d’allarme proveniente dalla Locride e da tutta la provincia di Reggio Calabria. Non hanno potenziato l’ospedale, non hanno fatto assunzioni, non hanno aperto il centro Covid-19 nell’ex Ospedale di Siderno o nell’area degli Uffici Amministrativi dell’Ospedale di Locri.
«Questa classe politica nazionale e regionale è oggi responsabile delle vergognose conseguenze di questa assurda tragedia.»

Foto: dovesalute.it

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button