Costume e SocietàEventi

Il 24 luglio, a Gerace, “Siamo tutti Ruggero”

Dall’Ufficio Stampa Città di Gerace

Una giornata, a Gerace, per celebrare Ruggero I il Normanno, discendente della dinastia degli Altavilla e Primo Gran Signore di Sicilia. Perché, Siamo tutti Ruggero, proprio come si chiama il progetto europeo di cooperazione Smart Heritage, finanziato dal programma Interreg Adrion, fortemente voluto dal Comune, si è avvalso per la formazione dei partecipanti e l’organizzazione dell’evento della professionalità di Tatics Group srl di Perugia. La manifestazione (in programma sabato 24 luglio dalle ore 9:00 alle ore 21:30 con una preview, il pomeriggio del venerdì, alle ore 17.00 riservato alla stampa, influencer e tour operator) è finalizzata ad accompagnare l’imprenditoria locale, formata da uomini e donne per la maggior parte di giovane età, determinata nell’offrire un servizio di elevata qualità e attenta alle nuove tecnologie. Ricetta ideale per intercettare consistenti e qualificati flussi turistici. E, soprattutto (ecco il fil rouge progettuale) per fare conoscere e amare sempre più il fiero Borgo dello sparviero, appellativo con il quale è conosciuta Gerace e che si accompagna ad altri ugualmente suggestivi: Città dalle cento chiese, Gerusalemme dello Jonio, Piccola Firenze del Sud, Città sacra. Uno scrigno di bellezze artistiche e naturali, tanto da essere inserita nella Top Ten dei borghi più belli d’Italia e bandiera arancione del Touring Club Italiano, che le fa meritare il titolo di capitale del turismo lento, non usa e getta: quello colto, scandito dalla visita a palazzi e chiese, di lunghe passeggiate attraverso le fiorate strade e vicoli che, all’improvviso, si aprono sul verde della natura e su piazze e slarghi intitolati a importanti personaggi come Barlaam di Seminara, teologo, studioso della musica bizantina, vescovo di Gerace nel 1342 e maestro di greco e latino di Petrarca e Boccaccio.
Un luogo di magica suggestione, intriso delle spiritualità latine e bizantine che si riconosce nel fiero Ruggero il Normanno, protagonista di uno dei più belli ed intensi momenti della storia geracese: dopo avere governato per alcuni anni il Sud d’Italia in perfetto accordo con il fratello Roberto il Guiscardo, entra in contrasto con lui sulla spartizione dei territori calabresi. Inizio di una faida che (siamo nel 1062) vede al centro Gerace, conclusasi con la pace tra i due. Importante momento di storia locale ricordato, il 21 agosto, con Il Tocco. Suggestiva rievocazione storica nelle mura medievali cittadine ma anche nome di un dolce sia fresco sia secco oltre che di una torta rustica. Il pubblico potrà gustarli in due strutture aderenti al progetto che (è importante sottolineare) si pone come una vetrina delle eccellenze locali: il 24 luglio è, infatti, dedicato alle creazioni dei corsisti che, orgogliosi di essere Ruggero li accompagnerà in un viaggio fatto di visite a hotel de charme e bed and breakfast, laboratori di conserve, marmellate e formaggi ma anche di tessitura, ceramica e saponi; di percorsi guidati; di colazioni, pranzi e banchetti a tema, aperitivi e degustazioni di birre; concerti di musica medievale.
«Nonostante le difficoltà iniziali legate alla pandemia da Covid-19 – dichiara Loredana Panetta, funzionaria del Comune e referente del progetto – siamo contenti del risultato ottenuto, che ci ha visti interagire con gli altri partner della rete culturale: Grecia, Albania, Bosnia-Erzegovina e la città di Forlì. Abbiamo dato vita a un progetto di cooperazione importante per lo sviluppo locale e che avrà una positiva ricaduta a livello economico-sociale. Gerace offre ai turisti una variegata serie di pacchetti turistici, tutti (al di là della classificazione) curati, ospitali e attenti alle loro esigenze».
Concorda il Sindaco Giuseppe Pizzimenti: «È fondamentale, soprattutto, per i Comuni di piccole dimensioni, qual è il nostro, fare rete sfruttando al meglio i bandi europei. Oltre a metterci in stretto contatto con altri paesi ci permette, come nel caso di Smart Heritage, di dare vita ad un progetto d’ampio respiro che coinvolge, in nome di Ruggero, le diverse espressioni della nostra società produttiva».

Parteciperanno le seguenti Aziende che, su prenotazione, offriranno con una quota di partecipazione delle esperienze turistiche appositamente progettate:
B&B Bellavista, Pro Loco Gerace, Agriturismo Barone G.R. Macrì, Fattoria De Lillas, Agriturismo La valle Incantata, Associazione Sapiri e Sapuri, Cooperativa Aracne, Fondazione Città di Gerace, Associazione Leggendo tra le Righe, Resort Casale della Rocca, B&B Casa Ferrari, B&B e Ristorante l’Antico Borgo, Dimora Storica e Ristorante Palazzo Candida, Bistrot Des Artistes, Le Carni di Rodinò Davide, Ristorante la Terrazza.

Per informazioni: chiamare la Segreteria Organizzativa del Comune di Gerace al 3926026587 o allo 0964356243.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button