Costume e SocietàEventi

Domani la campagna “Io non rischio” scende in 44 piazze calabresi

Dalla Protezione Civile Calabria

Domani, domenica 24 ottobre, tutti in piazza in 44 comuni calabresi per diffondere la cultura della prevenzione e per sensibilizzare i cittadini sui rischi di terremoto, maremoto e alluvione tramite Io non rischio, la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali, promossa in tutta Italia dal Dipartimento di Protezione Civile, istituzioni, mondo della ricerca scientifica e realizzata dal volontariato di Protezione civile.
In Calabria, per questa iniziativa saranno 50 le organizzazioni di volontariato a partecipare, tra associazioni e gruppi comunali, con circa 500 persone coinvolte attivamente. Ci saranno piazze digitali e fisiche; in quest’ultime verranno rispettate, ovviamente, le normative anti Covid-19 con entrate e uscite differenziate e vari punti per la distribuzione di gel igienizzante. Non sarà consegnato alcun materiale, ma ci saranno schede e pieghevoli in formato poster con codice QR.
Tra le novità dell’edizione 2021, la diretta nazionale Io non rischio, in streaming sul canale YouTube del Dipartimento con collegamenti da tutte le principiali piazze italiane, tra queste è stata scelta anche una calabrese, quella di Belvedere Marittimo, dove sarà presente il dirigente generale della Protezione Civile Calabria, Fortunato Varone, e verrà messa in scena, dal gruppo dell’associazione di volontariato Mhz, una fiaba scritta appositamente sul tema del terremoto.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button