AttualitàEnti locali

Prima seduta del consiglio comunale: Africo guarda al futuro con rinnovata fiducia

Riceviamo e pubblichiamo.

Prima seduta del consiglio comunale di Africo eletto nella consultazione elettorale dello scorso 7 di novembre, dopo 24 mesi di gestione straordinaria commissariale per infiltrazioni della criminalità organizzata. Alla seduta di insediamento del nuovo Consiglio comunale è intervenuto anche il vicesindaco della Città Metropolitana,Carmelo Versace. Viene così sancito il ritorno della cittadina ionica alla piena agibilità democratica. Versace è stato ricevuto dal primo cittadino di Africo, Domenico Modaffari, nella sala consiliare, alla presenza, fra gli altri, dei componenti della nuova Giunta comunale e dei consiglieri della neo-eletta assise cittadina. Intervenendo, Versace ha detto: «Torna a insediarsi ad Africo il consiglio comunale democraticamente eletto. Come Città Metropolitana abbiamo voluto essere presenti, al fianco del neo sindaco Domenico Modaffari. Siamo qui per testimoniare la presenza concreta delle istituzioni in contesti che, per varie vicissitudini, hanno avuto un passato delicato e, adesso, si apprestano ad affrontare con rinnovata fiducia il futuro». I lavori della nuova assise cittadina, sono stati dunque aperti dal sindaco. Presente il gruppo di minoranza guidato da Enzo Caccavari di Democrazia, Diritti e Libertà. Dopo la convalida degli eletti, c’è stato il giuramento del primo cittadino. Prendendo la parola, per le dichiarazioni programmatiche, il sindaco ha sottolineato:

Il primo obiettivo centrato dalla nostra amministrazione è il progetto del campo sportivo, che la giunta comunale ha approvato nella seduta di venerdì 19 novembre. Il progetto prevede una spesa complessiva di 800 milioni di euro. Ma abbiamo altri progetti in cantiere, primo tra tutti la costruzione della strada “Agrami-Ficara”, che accorcerebbe notevolmente i tempi di percorrenza tra i due nostri borghi di Africo Vecchio e Casalinuovo; la riqualificazione del lungomare e la realizzazione dei relativi accessi; la strada di Piano che riassetta urbanisticamente l’area tra il campo sportivo, la Strada Statale 106 e il riqualificato lungomare. Tre obiettivi strategici che cercheremo di cogliere nel breve e medio periodo. Se raggiunti darebbero riflessi positivi all’economia agricola, al commercio e alle attività turistico balneari a partire dall’approvazione del Piano spiaggia.

Il consiglio ha nominato poi la nuova commissione elettorale, composta dai consiglieri comunali Salvatore Criaco e Giuseppe Priolo (maggioranza), Francesco Modaffari (minoranza) e supplenti Francesco Favasuli e Giovanni Gligora (maggioranza) ed Enzo Caccavari (minoranza). Interessanti e di buon lavoro gli interventi dei sindaci di Roghudi Pierpaolo Zavettieri, di Staiti Giovanna Pellicanò, di San Luca Bruno Bartolo e di Platì Rosario Sergi. Hanno chiuso gli interventi il consigliere regionale Giacomo Crinò e il deputato di Forza Italia Francesco Cannizzaro. Il presidente della regione, Roberto Occhiuto, ha fatto pervenire un messaggio di saluto e di buon lavoro al neo sindaco e all’amministrazione eletta.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button