ADVST
Costume e SocietàLetteratura

Le madri

Di Agata Mazzitelli

Giunse il tempo dell’attesa,
le albe gravide di sogni
partorirono giorni rigogliosi,
la primavera fece capolino
cingendo di germogli quella terra bruna,
terra feconda e zuppa
da un cielo che al pianto di emozioni
negli inverni se può nevica amore,
cielo di arcobaleni e orizzonti nuovi.
Intorno a quelle vie luoghi di giogo, il giogo della vita
grovigli le paure, rovi da cui stare lontani
nel tempo in cui si attendono le more.
Acerbe doglie sfrondavano i pensieri
come gli autunni spogliano gli arbusti,
e i corpi giunchi a sopportar la piena
urla, latràti a squarcio aprire varchi al buio.
S’ode lontano un canto eguale a una nènia
le troverai lì, ninfe al tramonto
le donne dagli occhi densi
come fili di cètra allietare il creato
le madri, chìne al travaglio nel campo delle spighe
le madri, pregne al raccolto del frutto maturo
nutrici nei templi del divino,
e madri!

Tratta da Dal silenzio un colpo d’ala di Agata Mazzitelli, disponibile presso l’edicola Macrì Beatrice di Bianco e la libreria MAG di Siderno, oltre che sugli store online Amazon, IBS e Kimerik.
Foto di Luana Mesiano dalla collezione Storm.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button