ADVST
Costume e Società

Maturità: imparando si cresce


Edil Merici

Di Alessandro Lizzi – Liceo classico Ivo Oliveti di Locri

L’anno scolastico è agli sgoccioli e, per chi si appresta a concludere la Scuola Secondaria di Secondo Grado l’esame di maturità si avvicina a grandi passi. Il colloquio si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione che sarà sottoposto al candidato. Si analizzeranno poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze accumulate nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. La sottocommissione dispone di venti punti per la valutazione del colloquio, che procederà ad attribuire nello stesso giorno in cui l’orale verrà sostenuto. Il punteggio è attribuito dall’intera sottocommissione, compreso il presidente. Le prove che i ragazzi dovranno affrontare saranno una di italiano, una sulle discipline di indirizzo e, infine, il classico orale. La prova d’esame avrà inizio il 22 giugno, alle ore 8:30, con lo scritto di italiano. Il 23 giugno si procederà con la seconda prova scritta, che riguarderà solamente una disciplina tra quelle facenti parte del percorso di studi. Inoltre ci sarà anche Il Curriculum dello Studente che sarà parte integrante dell’Esame di Stato 2022 e verrà richiesto durante lo svolgimento del colloquio orale. È un documento in cui sono riportate tutte le informazioni dello studente, relative sia al profilo scolastico sia alle certificazioni conseguite e alle attività extrascolastiche svolte nel corso degli anni.
Di sicuro per gli studenti, questo sarà un anno indimenticabile, che segnerà la fine del loro percorso di apprendimento durato cinque anni composti di gioie, ma anche inevitabili sofferenze, e che alla fine li vedrà più consapevoli del ruolo che dovranno andare a ricoprire, quello di protagonisti di un’Italia migliore.

Foto: ilfattoquotidiano.it


Fragranze

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button