ADVST
Costume e SocietàEventi

Il 7 aprile, alle ore 13:00, Natuzza Evolo su Rai Tre

Dallo StudioColosseo

Domenica 7 Aprile, Rai-Documentari ripropone il racconto, per certi versi affascinante e suggestivo, della storia di Natuzza, la mistica calabrese scomparsa 14 anni fa all’età di 85anni. Lo speciale di Pino Nano e Maurizio Pizzuto dal titolo Il Rifugio delle Anime – Storia di Natuzza Evolo, presentato dal direttore di Rai-Documentari Fabrizio Zappi, andrà in onda per la seconda volta su Rai Tre alle ore 13:00 di domenica.
Lo speciale – spiegano gli autori – non è altro che la storia di questa donna calabrese che raccontava di«vedere e di parlare con la Madonna». Ma la mistica di Paravati, precisa il docufilm,  raccontava anche di essere in grado «dialogare con gli angeli e con le anime dei defunti».
Lo speciale, la cui regia è di Simone Rubin, propone alcune interviste inedite ed esclusive in cui Natuzza ha raccontato negli anni come «dietro le spalle di ognuno di noi c’è un angelo custode con il quale io parlo, e che mi aiuta a riconoscere cosa pensa e cosa vuole chi viene a cercarmi.»
È lo stesso angelo custode, ripeteva più volte Natuzza, che «mi permette di parlare tante lingue diverse, pur non essendo io mai andata a scuola, e pur non avendo mai imparato né a leggere né a scrivere.»
Il Rifugio delleAnime, per gli autori, vuole essere soprattutto la ricostruzione dettagliata di quello che per la Chiesa diventò negli anni ’30/’40 un caso davvero «difficile da decodificare e da interpretare».
Un grande mistero ancora irrisolto, e che a cento anni dalla nascita di Natuzza Evolo (questo il messaggio finale del film di Pino Nano e Maurizio Pizzuto) hanno trasformato la storia di questa contadina calabrese in «una vera e propria leggenda popolare».
Sarà ora la Chiesa di Papa Francesco, nei prossimi anni, ad analizzare i frutti di Paravati e a decidere sulla santità o meno di Natuzza Evolo, anche se per la gente che l’ha incontrata e conosciuta (questo il messaggio finale dello speciale televisivo di Rai Documentari) Natuzza è già Santa.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button