ADVST
Attualità

La Calabria torna “zona rossa” a partire dal 29 marzo

Da lunedì 29 marzo la Calabria torna in zona rossa in virtù del recente peggioramento dei dati relativi ai contagi da Covid-19. A deciderlo il Ministro della Salute Roberto Speranza sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia.
L’indice Rt fatto registrare dalla nostra regione nell’ambito del monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute nella settimana 15-21 marzo è risultato di 1,37, praticamente lo stesso della settimana precedente, con il limite inferiore maggiore di 1,25, considerato soglia di allarme per l’applicazione di maggiori restrizioni.
Ma, oltre all’indice Rt, sono peggiorati anche i dati settimanali dei contagi. Negli ultimi due giorni, infatti, i nuovi positivi sono stati oltre 400 (412 ieri e 475 il giorno precedente) e ci sono state altre tre vittime che hanno fatto assestare il totale a 789. Anche il rapporto tamponi-positivi si alza, raggiungendo il 13,27%, così come i ricoveri. Quelli in area medica, infatti, hanno registrato 9 nuovi ingressi (giungendo al totale di 340) innalzando il tasso di occupazione dei posti letto fino al 37%, un dato troppo vicino alla soglia di saturazione fissata al 40%. Un po’ meglio le terapie intensive, dove comunque si registra un nuovo ingresso, ma il tasso di occupazione rimane al di sotto della soglia di allarme del 30% (23%).
Ricordiamo che con la zona rossa saranno vietati gli spostamenti anche all’interno del proprio Comune se non per motivi di salute, per cause di necessità e lavoro e che chiuderanno anche i negozi se non autorizzati alla vendita di beni di prima necessità. Serrata anche per le scuole che, tuttavia, stando alla comunicazione diffusa dal Presidente del Consiglio Mario Draghi nella serata di ieri, nel caso di istituti dell’infanzia e primari e fino alla 1ª media potranno riaprire dopo Pasqua anche con il perdurare della zona rossa.

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button