AttualitàRegione

Ultime dalla Regione: focus sui servizi per l’infanzia e la visita della CRI


Edil Merici

Prosegue l’impegno istituzionale della Regione Calabria, la cui la giunta, guidata dal presidente Roberto Occhiuto, ha avviato, per mezzo della Vicepresidente Giusi Princi, l’indagine utile al miglioramento dei servizi scolastici per la fascia d’età 0-6 anni. Sempre Princi è stata poi protagonista della Giornata della Croce Rossa. Di seguito i dettagli.

Avviata l’indagine sui servizi educativi per l’infanzia

«Anche ai bambini dell’età prescolare devono essere garantite pari opportunità di sviluppo delle proprie potenzialità cognitive, emotive, affettive, relazionali, superando disuguaglianze e barriere territoriali, sociali, culturali ed economiche. Per questo motivo la Regione Calabria intende chiamare a raccolta tutti gli attori istituzionali, in primis i Comuni, per attivare un’interlocuzione concreta che serva a finanziare le più opportune iniziative a sostegno della fascia d’età 0-6.»
È quanto afferma la Vicepresidente Princi nel presentare l’avvio dell’indagine sui servizi educativi per l’infanzia che, attraverso una piattaforma online che sarà illustrata il prossimo 17 maggio, coinvolgerà tutte le Amministrazioni comunali calabresi. L’iniziativa risponde all’esigenza della Regione di destinare agli enti locali i fondi derivanti dal Piano di Azione Nazionale pluriennale, esecutivo del Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita ai sei anni.
Questo sistema integrato propone una visione unitaria per un percorso educativo storicamente distinto in due segmenti: lo 0-3, che comprende i servizi educativi, e il 3-6, che corrisponde alle scuole dell’infanzia. Le risorse che il Piano di azione nazionale pluriennale mette a disposizione ogni anno per le Regioni sono destinate a finanziare gli Enti locali in diverse linee di attività, destinate sia alla costruzione e manutenzione di edifici pubblici, sia al finanziamento di scuole e servizi per l’infanzia, compresa la promozione di sezioni primavera e i coordinamenti pedagogici; non dimenticando la formazione continua del personale educativo e docente in servizio.
A livello regionale, la competenza nella materia di Promozione del Sistema Integrato di Educazione e di Istruzione, in aderenza alla normativa nazionale, è transitata recentemente al Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità, guidato dal Direttore Generale Maria Francesca Gatto, in un’ottica di potenziamento della continuità educativa, di qualificazione dei servizi educativi e di valorizzazione di questo segmento destinato a diventare un punto di forza nell’ambito delle politiche regionali.
Per rendere efficace questa programmazione, la Regione intende pertanto aggiornare il censimento di tutte le strutture e i servizi educativi presenti sul territorio calabrese al 31 dicembre 2021. A tal fine, il settore Istruzione, guidato dalla Dirigente Anna Perani, e l’Osservatorio Istruzione e Diritto allo Studio, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, condurranno questa indagine propedeutica all’implementazione del sistema informativo regionale. Ciò sarà possibile attraverso l’attivazione dei Tavoli regionali dell’Osservatorio per l’Istruzione e il Diritto allo Studio–Area Tematica Scuola e Territorio, con l’obiettivo di avviare una stagione di confronto e interlocuzione con gli enti locali e gli attori istituzionali coinvolti, realizzando comunità educanti che siano custodi di un bene prezioso da tutelare, quale l’infanzia.
La rilevazione – grazie alla quale sarà quindi possibile programmare e pianificare interventi pienamente rispondenti ai bisogni del territorio – è rivolta a tutti i comuni calabresi chiamati a fornire informazioni sull’eventuale presenza di servizi erogati sul proprio ambito territoriale e sugli aspetti organizzativi e gestionali. Ai comuni capofila degli Ambiti Territoriali Sociali è affidato il monitoraggio dello stato di compilazione della rilevazione da parte dei comuni a esso afferenti. Requisiti essenziali del caricamento dati sulla piattaforma online da parte dei Comuni.

La Croce Rossa dona il suo vessillo alla vicepresidente Giusi Princi

Per la giornata mondiale della Croce Rossa la sezione Calabria ha simbolicamente donato la sua bandiera alla Vicepresidente Princi.
«In rappresentanza del Presidente della Regione Roberto Occhiuto – ha detto Princi – è con grande emozione che ricevo la bandiera che per antonomasia è simbolo del volontariato nel mondo. Domenica si è svolta la Giornata Internazionale della Croce Rossa, una giornata da dedicare al riconoscimento del preziosissimo contributo di oltre 150mila volontari che prestano servizio in Italia, di cui circa 4mila in Calabria. Numeri alti, perché alto è il numero delle persone da raggiungere, da soccorrere, da assistere. Pertanto esprimo a costoro la più sincera riconoscenza e vicinanza da parte di tutti i calabresi.»
Insieme alla Vicepresidente, nella sala Giunta della Cittadella di Catanzaro erano presenti anche il consulente della Giunta regionale in materia di Sanità e di Protezione Civile Agostino Miozzo e il neo direttore generale della Protezione Civile regionale Domenico Costarella.
A consegnare la bandiera la Presidente regionale della Croce Rossa Helda Nagera, accompagnata dal Vicepresidente e rappresentante dei giovani volontari Gianfranco Arcuri, dal Consigliere regionale Fabio Demasi e dal rappresentante dei dipendenti CRI Gabriele Lombardo. Ad accompagnarli il Consigliere regionale Francesco Afflitto, in veste anche di volontario della Croce Rossa.
«Il rapporto che intercorre tra l’Amministrazione regionale, la Protezione Civile, la Croce Rossa e il mondo del volontariato, soprattutto in un periodo di grave emergenza pandemica, è veramente speciale. Ma adesso si tratta di andare oltre l’emergenza. Siamo una squadra – ha rimarcato la Vicepresidente Princi – e dobbiamo continuare a esserlo. E oggi per me è l’occasione per sottolineare la forza dell’unione tra persone che aiutano altre persone, sia durante le emergenze più visibili, sia nel silenzio della vita quotidiana, come avvenuto nella fase del Covid-19 e, più recentemente, nel corso dell’emergenza ucraina. Perciò, rappresentando il Presidente Occhiuto e tutta la sua Giunta, vi dico grazie per tutto quello che avete fatto in questi lunghi mesi, per quello che fate quotidianamente e per quello che farete sempre per i calabresi. Siete degli angeli custodi e rappresentate un sostegno importante per tutti!»


“Birra”

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button