ADVST
Costume e SocietàEnti locali

23 comuni della Locride ottengono il Fondo di Solidarietà Comunale

Il Ministero dell’Interno, a seguito del Decreto Legge nº 104/2020, ha erogato il Fondo di Solidarietà Comunale, che sarà utile ad affrontare le spese sociali e i servizi di trasporto scolastico. Tali fondi sono infatti destinati ai servizi sociali comunali per la realizzazione di:​

  • progetti di vita individuale e inserimento socio economico ai sensi della Legge nº 328/2000 art. 14;​
  • interventi educativi domiciliari;​
  • sostegno scolastico domiciliare;​
  • interventi integrati sul nucleo familiare;​
  • interventi di trasporto scolastico;​
  • tamponi per soggetti vulnerabili.​ ​

Ai comuni dell’Ambito territoriale di Locri sono stati accreditati specificatamente questi importi:​

  1. Locri: 62.967,80 €;
  2. Africo: 10.912,82 €;
  3. Antonimina: 10.967,28 €;
  4. Ardore: 43.829,28 €;
  5. Benestare: 21.829,39 €;
  6. Bianco: 25.066,95 €;
  7. Bovalino: 46,270,12 €;
  8. Brancaleone: 21.779,14 €;
  9. Bruzzano: 3.410,23 €;
  10. Caraffa del Bianco: 5.535,49 €;
  11. Careri: 10.752,34 €;
  12. Casignana: 6.860,71 €;
  13. Ciminà: 7.608,84 €;
  14. Ferruzzano: 6,645,18 €;
  15. Gerace: 36.751,61 €;
  16. Palizzi: 37.445,89 €;
  17. Platì: 27,461,46 €;
  18. Portigliola: 11,768,35 €;
  19. Samo: 2.118,76 €;
  20. San Luca: 25.532,55 €;
  21. Sant’Agata del Bianco: 4.396,80 €;
  22. Sant’Ilario dello Ionio: 19.316,82 €;
  23. Staiti: 2.690,69 €.

«Ci auguriamo dette somme siano utilizzate per la finalità sociale entro il termine perentorio del 30 aprile 2021». È quanto hanno dichiarato Vito Crea e Domenico Distilo, rispettivamente Presidente e Addetto Stampa dell’Associazione Difesa Diversamente Abili, intervenendo sulla notizia dell’avvenuta erogazione del Fondo ai Comuni della Locride. «Come Associazione ADDA – hanno specificato Crea e Distilo, – vigileremo affinché questo avvenga nell’interesse primario delle famiglie fragili».

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button