ADVST
Attualità

Mimmo Lucano: “Non è normale la diffusione delle conversazioni dei giornalisti”

«Ho letto stamattina l’articolo pubblicato sul Domani che parla dei giornalisti che sono stati intercettati perché parlavano con me durante la fase delle indagini. Reputo molto gravi gli episodi raccontati nell’articolo di Enrico Fierro. La sensazione è che il metodo Trapani sia stato utilizzato anche dalla Procura di Locri.»
Lo ha affermato l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, commentando la notizia emersa questa mattina, secondo la quale anche la Procura di Locri avrebbe utilizzato e reso pubbliche intercettazioni di giornalisti nazionali e locali che si stavano occupando del processo Xenia.
«Non solo nel mio interesse – aggiunge Lucano all’ANSA, – ma nell’interesse del corretto esercizio delle attività processuali, spero che la giustizia faccia chiarezza anche su questo aspetto. Non è normale che i giornalisti e i loro numeri di telefono siano stati resi pubblici così come non è normale che vengano riportate le mie intercettazioni con magistrati che nulla hanno a che vedere con le indagini. Per il resto, attendo con fiducia l’esito del processo che mi riguarda.»

Redazione

Redazione è il nome sotto il quale voi lettori avrete la possibilità di trovare quotidianamente aggiornamenti provenienti dagli Uffici Stampa delle Forze dell’Ordine, degli Enti Amministrativi locali e sovraordinati, delle associazioni operanti sul territorio e persino dei professionisti che sceglieranno le pagine del nostro quotidiano online per aiutarvi ad avere maggiore familiarità con gli aspetti più complessi della nostra realtà sociale. Un’interfaccia che vi aiuterà a rimanere costantemente aggiornati su ciò che vi circonda e vi darà gli strumenti per interpretare al meglio il nostro tempo così complesso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button